The Walking Dead Compendium 2 – Recensione

The Walking Dead compendium 2Titolo: The Walking Dead Compendium 2
Autori: Robert Kirkman, Charlie Adlar
Edizione originale: The Walking Dead #49-96
Edizione italiana: The Walking Dead vol.9-16, The Walking Dead Compendium 2, SaldaPress, 2013

Riuniti in un unico volume di oltre 1000 pagine i capitoli dal 9 al 16 di The Walking Dead, la serie a fumetti creata da Robert Kirkman, hit di vendita in tutto il mondo e da cui è stata tratta la serie TV prodotta da AMC. Proseguono le vicende del gruppo di sopravvissuti guidati da Rick Grimes, dalla fuga dalla prigione fino all’approdo alla zona sicura di Alexandria. Un’odissea di orrore e sopravvivenza da leggere tutta d’un fiato.”

Secondo compendium per la serie horror partorita dalla mente di Robert Kirkman che raccoglie i volumi 9-16 della collana. Eravamo rimasti con il gruppo allo sbando senza sapere chi fosse sopravvissuto e chi no al feroce attacco da parte del Governatore e imparando una lezione: non sono gli zombie di cui dobbiamo avere paura.

Se nel primo compendium abbiamo assistito ad una vera e propria escalation di violenza che ha ragguiunto il suo apice proprio con la sopracitata saga del Governatore il secondo compendium si apre lasciando ai suoi protagonisti, e al lettore stesso, il tempo di riprendere fiato (giustamente direi). E Kirkman lo fa con tutta la calma necessaria per mostrarci chi ce l’ha fatta e le conseguenze che devono affrontare per la perdita di amici e cari, in particolare Rick, a cui dedica tutta la parte iniziale del volumone, e presentandoci nuovi personaggi che assumeranno una certa importanza con lo svolgersi della storia (volumi 9-10). Con un nuovo scopo insieme partirarro per Washington e lungo la strada incontreranno nuovi orrori, questa volta sotto forma di cannibali ma Kirkman ci mostra come i nostri sopravvissuti (volevo chiamarli eroi ma non sarebbe del tutto appropriato) non siano più disposti a subire, anzi di come siano disposti a loro volta a compiere le peggiori cose pur di sopravvivere ma soprattutto per salvare i propri cari!

the walking dead no way outC’è un maggiore equilibrio nella successione degli eventi alternando momenti di relativa tranquillità ad assalti da parte degli zombie che ci riportano fortemente alle atmosfere dei primi numeri, del pre-Woodbury. Per i protagonisti della serie la tranquillità di cui parlavo prima arriva sotto la forma di Alexandria, una comunità che li accoglie a braccia aperte (o quasi), un luogo dove è possibilie ricominciare a vivere una vita quasi normale ma è anche un modo per scoprire quanto siano cambiati, quanto si siano induriti dopo le esperienze vissute all’esterno, arrivare alla comprensione che non è rimasto nulla di se stessi, di essere morti dentro ma anche che la morte non è più così definitiva e che è tempo di tornare a vivere.

Sarò sincero, questa recensione non è esattamente quello che avevo in mente, è passato forse troppo tempo dalla lettura del compendium e le cose da dire sarebbero veramente tante ma perchè togliervi il gusto di scoprirle voi stessi? Non vi piacciono gli horror, tantomeno gli zombie? Allora The Walking Dead fa proprio al caso vostro perchè al centro dell’attenzione non ci sono i mostri, non nel senso classico del termine, ma persone, persone con i loro sentimenti che siano amore o odio, i loro drammi, e perchè no, anche le loro follie perchè parlare al telefono con la propria moglie morta, con una spada o con un cappello non sono proprio cose normali, ma dopotutto non è più un mondo normale e forse questo rimane un modo per ancorarsi alla realtà e non perdere totalmente il controllo e come biasimarli?

Walking-Dead-Rick-Comic-PhoneCompratelo e leggetelo perchè merita veramente perchè The Walking Dead è una storia ricca di dialoghi che un attimo possono commuovere e l’attimo dopo far riflettere sulla moralità delle proprie azioni, o entrambe le cose. Ma non affezionatevi troppo ai protagonisti perchè potrebbero lasciarvi nella pagina successiva.

Per concludere vorrei fare i complimenti a SaldaPress, non è una sviolinata all’editore, anzi si lo è ma è strameritata. Circa un anno fa avevano annunciato che entro Lucca 2013 avrebbero pubblicato The Walking Dead fino al volume 16 così da poter poi pubblicare anche il secondo compendium. In molti non ci credevano ma seppure con alcuni ritardi sull’uscita dei singoli volumi, The Walking Dead Compendium 2 ha visto la luce proprio a Lucca 2013, anzi poco dopo è uscito anche The Walking Dead vol.17.
SaldaPress ha dimostrato di ascoltare i propri lettori confermandolo nuovamente andando incontro alle esigenze dei vecchi lettori di Invincible, la serie supereroistica di Kirkman, cambiando in corsa i propri programmi. Grazie SaldaPress!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...