EX² Patrioti (Recensione)

ex-patrioti-frontTitolo: EX² – Patrioti
Titolo originale: EX Patriots
Autore: Peter Clines
Editore: Multiplayer.it Edizioni
Genere: Supereroi/Horror
Formato: Paperback, 378 pagine
Prezzo: 14.90 €

ll secondo album è sempre più difficile nella vita di un artista cantava Caparezza in Il secondo secondo me qualche anno fa. Ma non siamo qua per parlare di musica ma di un libro, che non è nemmeno il secondo titolo realizzato dall’autore (o almeno crediamo, le informazioni su Peter Clines sono fin troppo poche) ma di un sequel, e per l’appunto i sequel devono sempre confrontarsi con il loro predecessore.

Parliamo di EX 2 – Patrioti (EX Patriots), sequel di quel EX – Supereroi vs Zombie di cui vi parlammo pochi mesi fa qui.

Peter Clines è riuscito nel suo intento? Ebbene si!

[ATTENZIONE SPOILER]

La trama in breve riprende la narrazione a qualche mese di distanza dalla battaglia che gli eroi hanno affrontato per difendere la loro comunità, la Montagna, dalle orde zombie controllate dal criminale superumano Peasy e la sua gang, i Seventees. Parte dei Seventees sono ora entrati a far parte della comunità e cercano di farsi accettare mentre le risorse iniziano a scarseggiare… lasciando agli eroi il dubbio su quanto ancora possano resistere. Ma ecco giungere una nuova speranza nelle vesti degli Indistruttibili, un battaglione di superumani creato dall’esercito degli Stati Uniti all’interno del progetto Krypton (non credo che la citazione necessiti spiegazioni) prima della comparsa del virus EX. La loro base nel deserto dell’Arizona pare essere il rifugio perfetto per gli eroi e i loro protetti ma non tutto è come sembra…

L’impressione iniziale è che l’atmosfera horror ormai sia stata messa da parte diventando una normale storia di supereroi con qualche zombie sullo sfondo del contesto perchè, come da tradizione, prima di parlare eroi e super soldati devono menar le mani.

In realtà tutto questo serve solo a porre le basi per l’intera storia dove gli zombie svolgeranno ancora una parte molto importante. Ma fermiamoci un attimo per tornare al primo episodio.

Se proprio dobbiamo cercare qualche pecca a Supereroi vs Zombie la troviamo nella mancanza di una spiegazione sull’origine dei poteri di Peasy (ovvero forza sovrumana e il poter controllare gli zombie) e il non aver dato il giusto spazio nel piangere la morte di uno degli eroi, Gorgon, come se non fosse stato poi così importante. Abbiamo vinto, abbiamo perso uno di noi, ma andiamo avanti normalmente. Nel complesso è divertente ma questa mancanza si sente.

Clines pone rimedio a queste mancanze in particolare sul supervillain Peasy, che sempre da tradizione supereroica, ritorna dalla morte più potente che mai. Leggendo questo secondo episodio pare più chiaro come il tutto faccia parte di un piano più grande che presubilmente culminerà nel terzo episodio EX Communication (anche se la EX Series attualmente si compone di quattro romanzi, l’ultimo dei quali è EX Purgatory).

La narrazione mantiene lo stile del precedente libro risultando diretta  e semplice, mai noiosa, le sequenze d’azione sono sempre ben descritte permettendo al lettore quasi di poterle vivere davvero. L’espediente dei flashback sui singoli personaggi continua a funzionare integrandosi perfettamente con la trama principale senza stancare (a differenza di quanto accade nella serie tv Arrow).

Peter Clines è nato nel Maine, lo stato di Stephen King. Tra le sue influenze annoveriamo il fantasy e la fantascienza, Star Wars (di cui, come lui stesso dice nella prefazione di Supereroi vs Zombie, ha scritto fan-fiction prima ancora che venisse coniato il termine), i cartoni animati del sabato mattina e, ovviamente, i comic books. L’autore con la saga EX da prova di avere una vasta conoscienza del genere supereroico dove un giorno sarebbe bello vederlo cimentarsi proprio con uno di quei personaggi che lo hanno ispirato per la sua personale visione dei supereroi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...