Suicide Squad: perché non ci convince

Pochi giorni fa è uscito il nuovo trailer di Suicide Squad e ormai lo avrete visto tutti. Con un leggero ritardo sulla tabella di marcia eccoci qua a dire la nostra. Nessuna analisi del trailer, cogliamo solo l’occasione per parlare delle cose che non ci convincono e soprattutto perché e per essere chiari sin da subito con questo non vogliamo dire che il film sarà brutto a prescindere, semplicemente ci sono cose che non conciliano con il nostro gradimento.

Cominciamo chiedendoci perché fare questo film ora. Non trovate bizzarro il fatto che il terzo film sia dedicato ad un team di supercriminali quando ancora gli eroi non hanno fatto il loro debutto? Certo alcuni di loro li vedremo in Batman v Superman: Dawn of Justice ma la scelta rimane strana lo stesso, una mossa affrettata che a nostro parere è stata fortemente condizionata dall’enorme successo di critica e pubblico di quel Guardiani della Galassia della concorrenza e prima che qualcuno possa dire che siamo prevenuti nei confronti della DC sappiate che a noi Guardiani pur essendoci piaciuto non ha fatto esattamente impazzire, anzi lo riteniamo sopravvalutato e forse un giorno diremo anche perché (all’epoca purtroppo non avevamo internet per parlarne). Sotto certi aspetti sembra di rivivere quello che accadde nel 2011 con Lanterna Verde dove la DC/Warner volle imitare il primissimo Iron Man e in quel caso sappiamo bene che le cose non sono andate bene. Ora il problema non è realizzare un film sulla falsariga dei Guardiani, cosa resa anche più evidente dallo stile dell’ultimo trailer uscito già etichettato dai più come capolavoro solo per Bohemian Rapsody, il problema è che i Marvel Studios potevano permettersi il rischio di dedicare un film a personaggi all’epoca di serie B perché ormai dopo una decina di film avevano creato un rapporto di fiducia con il suo pubblico, il logo Marvel ormai è ben conosciuto anche da chi non mastica fumetti e basta già solo quello a far si che il pubblico vada al cinema a vedere un film su qualsiasi supereroe loro gli propongano. La DC/Warner invece no, e per sopperire a questa mancanza ha finito per inserirci a forza il solito Batman. Al di là del fatto che Batman molto probabilmente apparirà in poche scene, il suo sarà poco più che un cameo, l’influenza Batmaniana è innegabile. Non siamo lettori della Squadra Suicida a fumetti, poche le nostre letture con loro protagonisti ma il roster dei personaggi selezionati per il film è un altra delle cose che ci lascia perplessi, si è preferito inserire personaggi provenienti dal mondo di Batman anziché pensare all’iconografia della vera Squadra Suicida, che se escludiamo Rick Flag e Deadshot (Will Smith, l’ennesimo cambio di etnia Hollywoodiano, giusto per rimanere in tema con quel che si diceva settimana scorsa qua, perché la Waller non l’han fatta bianca in sto film?), il resto sono personaggi presi un po’ a casaccio da varie incarnazioni del team e in qualche caso si parla di personaggi secondari (El Diablo e Slipknot) a cui si aggiungono Killer Croc, noto nemico di Batman, e Katana (ma non era una dei buoni?) che non hanno mai fatto parte del gruppo. Ma soprattutto l’attenzione ormai è tutta per il nuovo Joker interpretato da Jared Leto che con la Suicide Squad non c’azzecca nulla, il suo ruolo nel film a parte il legame con Harley Quinn ancora non lo sappiamo, ma quello che inizialmente pareva essere poco più di un cameo a giudicare dal trailer e dai poster promozionali pare essere un ruolo chiave. E francamente siamo un po’ stufi di questo Batmancentrismo tanto in voga alla DC Comics.

Il Joker di Jared Leto ci porta dritti dritti ad un altra delle cose che non ci piace e difficilmente potrà piacerci una volta visto il film. Il look street. Pensavamo si trattasse di un film sulla Suicide Squad e non sulla Terror Squad.

Era più fumettoso il costume di Katana visto in Arrow che non questo ed è nostro grosso dispiacere vedere come Harley Quinn sia palesemente la versione New 52, quella che tanto piace per tanti motivi sbagliati (ne parlammo qua), non pretendevamo il tutino da pagliaccetta ma un look come quello visto nel videogioco Arkham City per noi sarebbe stato perfetto e più credibile, speriamo almeno che il carattere sia quello pre reboot ma non ci contiamo molto. Ma soprattutto il look che proprio non riusciamo a farci piacere, anzi che proprio non riusciamo a sopportare, è quello del Joker Leto, si il problema più grosso è sempre lui. Mettiamo subito in chiaro che non abbiamo nulla contro Jared Leto come attore, non si parla di capacità recitative che in ogni caso dobbiamo ancora vedere davvero nella parte prima di urlare al capolavoro (capito fanboy?), ma quei tatuaggi sono inguardabili, oltre che totalmente fuori personaggio, e su questa frase qualche fanboy DC sicuramente sosterrà il contrario pensando al Joker di All Star Batman & Robin di Frank Miller e Jim Lee, dove il pagliaccio del crimine aveva un dragone tatuato sulla schiena per intenderci. Ebbene sono due cose ben diverse, da una parte per dirla semplice abbiamo una storia fuori continuity dove pure Batman è volutamente più tamarro e pazzo del solito, dall’altra abbiamo un personaggio che si tatua addosso risate, sorrisi e si scrive in fronte damaged (danneggiato) per sottolineare la sua follia. Cose di cui il personaggio non ha mai avuto bisogno! E gli manca totalmente l’eleganza, tratto distintivo del Joker, eliminata per dare spazio a questa versione che è stata giustamente accostata a Marilyn Manson per l’estetica, anche se a vedere bene questo trailer abbiamo notato una vaga somiglianza con Richie Cunningham.

Ma tanto a tutti pare interessare solo il culo di Margot Robbie.

Se ne riparla una volta uscito il film.

Annunci

2 thoughts on “Suicide Squad: perché non ci convince

  1. Ma quanti bei spunti di riflessione 🙂
    – Anche io o storto il naso fin da subito davanti al piano DC. Non riesco a trovarci il senso. Fare il grande cross over [per altro diviso in due parti] senza aver presentato mai alcuni personaggi, fare un film sui villain in un universo in cui non abbiamo neanche visto gli eroi, totale assenza di sequel [Superman per esempio non avrà mai più un film e lo vedremo solo nel film della JL quindi possiamo tranquillamente dire che non verrà mai più approfondito…idem tutti gli altri] ma in generale anche la scaletta l’ho sempre vista confusionaria [Lanterna Verde sarà nella JL ma per il suo film dovremo attendere il 2020!!!].
    Detto questo però bisogna ammettere che ogni tanto ci vuole qualcosa di nuovo. Cioè uno può fare tutti i film che vuole su Batman, Spider-man o X-men, puoi metterci gli attori migliori, i registi più visionari ecc ma resteranno sempre gli stessi Batman, Spider-man e X-men! I cinecomics attirano molto in questo momento ma si percepisce molto il bisogno di qualcosa di nuovo come SUICIDE SQUAD, GUARDIANI DELLA GALASSIA o DEADPOOL, film che non siano i classici superhero movies.
    Certo, avrebbero potuto aspettare un po prima di fare questo film, ma tra il grande pubblico [quelli che non leggono i fumetti e non sono fan strettissimi] c’è molta attesa per questo film, quindi la strategia sembra essersi rivelata giusta;

    – Per quanto riguarda il batmancentrismo la cosa da parecchio fastidio anche a me, da sempre, ma il problema non sta molto nel cinema quanto nel materiale d’origine. La DC ha sempre messo il pipistrello su un piedistallo. La SS non l’ho mai seguita nei fumetti, ma la scelta dei membri da portare sul grande schermo l’ho apprezzata molto perché non sono i villain più famosi ne i più ricercati [chi se lo sarebbe mai cagato Slipknot o l’Incantatrice?]. Probabilmente non avranno tutti lo stesso spazio, ma nel complesso è una bella squadra.

    – Il look dei personaggi a me sta piacendo. È sempre una questione di gusti questa, ma sebbene non li apprezzassi all’inizio dalle foto dal set, in video vengono bene [tranne Croc che continua a non piacermi e a sto punto credo non mi piacerà mai].

    – Il discorso Joker è difficile e sempre fraintendibile [sappiamo benissimo quanto possono essere rompipalle i fanboys] ma alla fine si rifà al discorso di Batman, appena è stato annunciato il cameo [perché di cameo si parlava] del Joker i fan si sono gasati cosi tanto che secondo me hanno riscritto parte del film per dare più spazio al pagliaccio e poterlo così metterlo al centro del marketing [tempo fa si rumoreggiava che Tom Hardy avesse lasciato il film proprio perché il suo personaggio aveva avuto un ridimensionamento a favore del Joker. Un rumor non confermato ma che fa pensare…]. Spero anch’io di vederlo il meno possibile. Non ho nulla contro Leto o il Joker in generale, ma il film si chiama “SUICIDE SQUAD” non “JOKER E I SUOI AMICI”.

    • è chiaro che la DC cinematografica manchi totalmente di pianificazione, e ciò è evidente anche da come han gestito Batman v Superman. Prima annunciato come Man of Steel 2, poi hanno aggiunto Batman, poi sono stati inseriti Wonder Woman, Aquaman (spero un cameo però quanto parlare ha fatto) e Cyborg. E poi un Suicide Squad a casaccio. Ciò non toglie che possa saltarne fuori qualcosa di buono lo stesso. Però son d’accordo sulla variazione del tema offerta da un titolo del genere ed effettivamente per fare un esempio la saga degli X-Men è iniziata nel 2000, ben 16 anni fa.
      Così come è vero che il Batmancentrismo è un problema che la DC si porta dietro da anni.
      L’Incantatrice infondo è giusto che ci sia, è un membro storico del gruppo (ho fatto i compiti per evitare di scrivere cavolate), così come Boomerang, Rick Flag e Deadshot ma ho paura che quest’ultimo ruberà tantissimo spazio agli altri assieme ad Harley e Joker. Staremo a vedere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...