Tutte le identità di Iron Man

Invincible Iron Man logo

CHI È IRON MAN?

Iron Man ormai oggi non ha più bisogno di presentazioni, il Vendicatore dorato sotto la cui maschera si nasconde l’industriale Anthony Stark, eroe creato nel 1963 da Stan Lee, Larry Lieber e Don Heck sulle pagine di Tales of Suspence. Membro fondatore dei Vendicatori il personaggio ha raggiunto una grande celebrità grazie alla versione cinematografica interpretata da Robert Downey Jr. ma forse non tutti sanno che Tony Stark non è stato il solo ad indossare l’armatura di Iron Man.

I SUPEREROI E IL CONCETTO DI LEGACY

Legacy, tradotto letteralmente dall’inglese in eredità, è il concetto per il quale un personaggio adotta nome e attributi di un altro raccogliendone l’eredità e portandone avanti la missione, dando vita ad una vera e propria discendenza. Nei supereroi è una pratica piuttosto comune che molti considerano una moda attuale ma che in realtà ha radici ben più profonde e antiche.

L’articolo non vuole essere un elenco delle varie versioni dei supereroi, o supercriminali, sparsi in anni e anni di storie ma ci si focalizzerà sulla sola eredità del titolo, quindi non ci saranno versioni alternative.

GLI IRON MAN DELLA CONTINUITY

ANTHONY STARK

Iron Man Adi Granov

Tony Stark, l’originale Iron Man, il geniale miliardario proprietario delle Stark Indistries, rapito in Vietnam (Afghanistan dopo la retcon) e ferito da una scheggia di una mina vicino al suo cuore, venne costretto a costruire delle armi di distruzione di massa ma anzichè accontentare le richieste dei suoi carcerieri con l’aiuto del dottor Yensen costruì un’armatura per sopravvivere alla ferita e che gli permise di fuggire. Una volta tornato in America adottò l’identità di Iron Man e divenne il fondatore dei Vendicatori.

JAMES “RHODEY” RHODES

James Rhodes Iron Man II

Il secondo vero Iron Man fu James Rhodes, detto Rhodey, il migliore amico di Tony Stark. Adottò l’identità di Iron Man per la prima volta nel periodo in cui Stark ricadde preda dell’alcolismo dopo aver perso le sue industrie a causa di Obadiah Stane. In quel periodo divenne membro dei Vendicatori della Costa Ovest. Rinunciò all’armatura di Iron Man dopo essere rimasto ferito in uno scontro con Stane e al ritorno di Stark. In seguito tornò ad indossare l’armatura di Iron Man per un breve periodo in cui Stark era ritenuto morto per poi adottare definitivamente l’identità di War Machine anche se ha usato per un breve periodo i nomi di Iron Patriot e Iron Man 2.0

IL GIOVANE TONY STARK

Teenager Iron Man

Si avete capito bene, per un breve periodo Tony Stark venne sostituito da una versione più giovane di se stesso proveniente dal passato. Il Tony Stark adulto cadde vittima delle manipolazioni di Kang il conquistatore macchiandosi dell’omicidio del Vendicatore Calabrone e della tata di Quicksilver e Crystal e per rimediare ai suoi crimini si sacrificò per salvare i suoi amici Vendicatori e il giovane Tony prelevato dal passato ma non prima di ferirlo gravemente al cuore. Così il giovane Tony si ritrovò con gli stessi problemi della sua controparte adulta e per un breve periodo indossò l’armatura di Iron Man fino a quando i Vendicatori non sembrarono morire nello scontro con Onslaught per essere in realtà trasportati in una realtà alternativa (Heroes Reborn) dove Tony tornò ad essere adulto. Tornati alla normalità Tony aveva tutti i ricordi della sua vita precedente. Insomma un gran casino.

VICTOR VON DOOM

Infamous Iron Man

Dopo gli eventi di Civil War II e la battaglia con Capitan Marvel Tony Stark è caduto in una sorta di coma. Un Victor Von Doom (il Dr. Destino) redento da Reed Richards alla fine di Secret Wars ha deciso di rimediare ai suoi peccati prendendo il posto di Stark nei panni dell’Infame Iron Man con un armatura di sua creazione.

ALTRI IRON MAN

HAPPY HOGAN

Happy Hogan era la guardia del corpo di Tony Stark. Ha indossato occasionalmente l’armatura di Iron Man per impedire alla gente di pensare che Stark e l’eroe in armatura fossero la stessa persona.

EDDIE MARCH

Iron Man Eddie MarchEddie March è un ex pugile che ha indossato brevemente l’armatura di Iron Man quando Tony Stark rinunciò ad essa.

IRON LAD

Iron Lad Young Avengers

Iron Lad altri non è che, Nathaniel Richards, un giovane proveniente dal futuro destinato a diventare Kang il conquistatore, uno dei più grandi nemici dei Vendicatori. Un giorno venne avvicinato dalla sua versione adulta che gli mostrò le sue future battaglie con gli eroi più potenti della Terra. La visione ebbe l’effetto contrario e il giovane viaggio nel passato per cercare i Vendicatori e trovare un modo di impedire il suo destino. Purtroppo all’epoca la squadra si era sciolta, Nathan trovò i resti dell’androide Visione con il quale costruì un armatura simile a quella di Iron Man ma dotata della tecnologia del futuro. Tramite il database della Visione radunò dei giovani eroi, in qualche modo imparentati con i Vendicatori, per dare vita ad una nuova squadra, i Giovani Vendicatori. La sua avventura durò poco, presto Nathan capì di non poter sfuggire al suo destino e lasciò la sua armatura che si trasformò in una versione giovanile della Visione.

PEPPER POTTS/RESCUE

Pepper Potts Rescue

Virginia “Pepper” Potts era la segretaria personale, ex moglie di Happy Hogan e amore di Tony Stark. Durante l’Iniziativa dei 50 Stati ha assunto il ruolo di supereroina con il nome di Hera. In seguito è rimasta ferita da un’esplosione e Stark per salvarla le ha impiantato nel petto lo stesso sistama che tenne in vita lui che sembra donarle anche poteri sovrumani e in seguito ottenne una propria armatura chiamata Rescue, un’armatura di soccorso priva di armi che usò per fare da supporto ad Iron Man. Quando l’IA dell’armatura impazzì Pepper tornò alla vita civile ma di recente è tornata ad indossare Rescue.

RIRI WILLIAMS/IRONHEART

Riri Williams Ironheart

Attuale protagonista di Invincible Iron Man Riri Williams è una geniale quindicenne che riuscì a creare una sua personale armatura simile a quella di Iron Man e ad impedire dei crimini, la cosa arrivò all’attenzione di Stark. Al contrario di quel che molti pensano pur indossando l’armatura di Iron Man non ne ha assunto il nome bensì Ironheart.

FUTURI IPOTETICI

ARNO STARK

Arno Stark Iron Man 2020

In un futuro ipotetico Arno Stark è l’Iron Man del 2020, cugino di Tony indossa l’armatura di Iron Man non per fini eroici ma per proprio tornaconto agendo come mercenario.

MAINFRAME

Mainframe Marvel MC2

Nel futuro ipotetico di Terra-982 (l’universo MC2 quello di Spider-Girl) Tony Stark ha deciso di ritirarsi dall’attività di supereroe ma non prima di lasciare la propria eredità creando un androide partendo dalla propria armatura chiamato Mainframe.

 

22 pensieri su “Tutte le identità di Iron Man

    • Uhm, per quanto mi piaccia il Tony Stark di RDJr preferirei che una volta smessi i panni dell’eroe non venisse rimpiazzato, hanno già Rhodes/War Machine ma credo che pure lui dopo i prossimi Avengers smetterà.

      "Mi piace"

  1. Articolo interessante e istruttivo per uno come me che di Tonio Sterco conosce solo il suo ruolo in Civil War (fumetto, in cui l’ho un po’ odiato, vedi One More Day di Spidey) e la versione cinematografica del mitico Downey Jr.!
    Comunque nei fumetti continua a non attrarmi, difficilmente ne leggerei uno.

    Piace a 1 persona

    • È stato istruttivo anche per me che praticamente ho letto tutto dai primi anni 90 in poi e confesso di essere sempre stato pro Stark in Civil War, nei fumetti ormai è molto simile alla versione cinematografica e in questo caso dico per fortuna! Prima non aveva esattamente un carattere carismatico, anche se a dirla tutta già Brian Bendis nella primissima versione Ultimate lo aveva tratteggiato così.

      Piace a 1 persona

    • Civil War non l’ho letta, leggevo solo il Ragno quel periodo però in generale per me le identità segrete sono sacre, tutti i supereroi che ne hanno una dovrebbero curarsene il più possibile. Oggi però gran parte degli autori non stanno attenti, fanno pronuncia il nome proprio tra di loro anche quando sono in costume e la rivelano ai colleghi con troppa facilità.
      Le motivazioni che hanno portato alla guerra e alla decisione di Stark non le conosco e non mi interessano, nulla me la potrà mai giustificare.

      "Mi piace"

      • In realtà l’atto di registrazione dei superumani in Civil War non prevedeva assolutamente di dover rivelare la propria identità se non al governo o allo SHIELD (che già sapeva tutto di tutti), questa è una cosa che spesso è stata mal interpretata persino da chi ha letto la serie, evidentemente in modo superficiale. Per Peter le cose andarono diversamente.
        Non posso parlare per la DC, come sai leggo poco e sono indietrissimo, ma in Marvel ormai eroi che hanno davvero una doppia identità ce ne sono pochi, anzi molti in realtà non ce l’hanno mai avuta come gli X-Men, i F4 e gran parte degli Avengers. Oggi credo che solo gli eroi urbani mantengano segreta la loro identità.

        Piace a 1 persona

    • Con la rinascita degli eroi han fatto di tutto per dimenticarsi di quella cosa e tornare sui propri passi, credo non se ne sia mai più parlato del giovane Tony, che a me tutto sommato piaceva, ne ho dei bei ricordi di quel periodo, sarà per i disegni di Jim Cheung che poi è migliorato tantissimo diventando uno dei miei preferiti.

      Piace a 1 persona

  2. Alla grande, a parte Mainframe, gli altri li conoscevo tutti e anzi, ho anche letto i vari archi narrativi [tranne quella del giovane Tony…che così a occhio non mi ispira neanche tanto].
    Il che è inquietante, perché non mi ero mai reso conto di quanti fumetti di Iron Man avessi letto XD
    Non che mi stia antipatico, ma non è neanche il mio vendicatore preferito. Però bisogna dire che ha avuto dei bei archi narrativi [la guerra con Stane, il Demone della bottiglia, la guerra delle armature, Extremis, i 5 incubi, tutta la gestione Fraction, l’ultima run di Bendis]. Sarà per questo che pur non amandolo un po’ mi attrae.
    Avendo abbandonato quasi tutti gli spillati non conosco le storie di Riri e di Doom, ma appena li ristampano in volume li recupero sicuramente [e ci ricasco ancora…sto Iron Man è proprio magnetico XD].

    Piace a 1 persona

    • Come dicevo a Orso l’ho ricordo con piacere quel periodo, magari a rileggerlo oggi ci troverei un milione di difetti. Io sto aspettando i volumi di Superior Iron Man per riprendere a leggerlo, ci sono troppo affezionato, lo leggo davvero da una vita.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.