Buffy The Vampire Slayer Stagione 8 – Recensione

buffy ottava stagione fumetti

La celebre e cult serie tv messa in piedi da Joss Whedon dopo il dimenticabile omonimo film, Buffy The Vampire Slayer andata in onda dal 1997 al 2003 durata 7 stagioni composte da 144 episodi (assieme all’altrettanto riuscito spin-off Angel, protrattosi per 5 stagioni dal 1999 al 2004), indubbio capolavoro a suo tempo che contribuì a creare un nuovo genere seriale fantasy e che assieme a poche altre memorabili serie tv cambiò la storia del piccolo schermo per argomenti e modo di trattarli, nel 2007 sbarca canonicamente nel mondo dei fumetti con l’ottava stagione ri-accolta in casa Dark Horse che non l’ha poi più abbandonata.  In occasione della prossima ed ultima stagione (non storia) di Buffy che debutterà dal 20 Giugno nelle fumetterie USA, vorrei cominciare a tirare un po’ le somme e a recensire le serie di Angel e Buffy nelle loro varie incarnazioni a cominciare dai meno conosciuti fumetti finendo poi alle più conosciute stagioni televisive.

buffy classics fumetti play press

Prima di partire con l’ottava stagione però vorrei fare un piccolo passo indietro. Durante la serie tv, dal 1998 al 2003 vengono pubblicati sempre dalla Dark Horse su per giù 63 albi di fumetti oggi conosciuti come Buffy The Vampire Slayer Classics, storie per di più auto conclusive con pochi mini-arc che si protraevano per qualche numero e si svolgevano nell’offscreen della serie, queste storie sono state pubblicate in Italia per pochi numeri dalla Play Press, subito dopo le ha ristampate e continuate la Free Books  in volumetti che tuttavia non ha concluso, in USA invece la Dark Horse ha racchiuso l’intera serie in 7 Omnibus molto comodi e molto carini devo dire, anche se questa serie non è assolutamente canonica, l’unica parte della storia riconosciuta come canonica corrisponde a soli tre numeri presenti nel primo omnibus: “The Origin” che tratta di Buffy a Los Angeles prima di trasferirsi a Sunnydale. Inoltre è considerata canonica nel 2003 una mini serie “Fray” che introduce il personaggio di Melaka Fray cacciatrice del futuro e che apparirà anche nell’ottava stagione di Buffy

melaka fray fumetto

A poco tempo dall’interruzione di questa serie i diritti nel 2005 solo del “pacchetto Angel” passano alla IDW che tira fuori un sacco di miniserie molto interessanti con protagonisti Angel, Spike e il resto del cast di ATS che però rimangono inedite in Italia, la IDW le ha raccolte in comodi omnibus e TP, nonostante siano ottime storie di cui parleremo in un altro momento non sono canoniche, l’unica serie canonica sotto la IDW è Angel: After the Fall che funge da sesta stagione e da conclusione a quanto visto in tv nell’ultima stagione del vampiro, in Italia penso che la serie principale sia stata raccolta in TP edita da Italycomics, in USA invece negli ultimi anni la stagione completa è stata ristampata dalla IDW in due omnibus. Durante l’ottava stagione canonica di Buffy proprio verso la fine e piazzando un grande colpo di scena i diritti di Angel, Spike e altri personaggi noti per la cacciatrice tornano alla Dark Horse che li reintroduce regolarmente nella serie, questa faccenda dei diritti ha portato un po’ di trambusto con i vari personaggi e segna non poco buona parte della stagione dove non si potevano nemmeno nominare i due vampiri che infondo rappresentano “solo” le due storie d’amore più importanti per la protagonista. Chiariti questi punti possiamo tornare a noi.

L’ottava stagione (scritta da Whedon-B.K.Vaughan-Espenson e altri collaborati della serie tv) comincia con un salto temporale di un anno e qualche mese circa dalla fine della settima, avevamo lasciato Sunnydale totalmente distrutta, c’è stato il risveglio globale e condiviso delle potenziali cacciatrici e il mondo “normale” (dato che più volte nella serie tv si fa capire che governi e quant’altro sono a conoscenza del soprannaturale) si approccia allo sconosciuto mondo magico tra demoni, cacciatrici, ecc.

Brevemente la trama generica: Il cast principale dei nostri si è diviso in varie zone del globo: Buffy, Xander e Dawn si trovano in Scozia ad addestrare e reclutare un gran numero di cacciatrici, stessa situazione vale per gli altri infatti abbiamo Giles e Faith in Inghilterra, Willow e Kennedy in Sud America, Andrew in Italia e altri personaggi sparsi qua e là. Ovviamente la distruzione di Sunnydale non è passata inosservata agli occhi del mondo, i militari vedono la forza smisurata di queste ragazze e la loro larga comunità come una minaccia e inutile dirlo, sopratutto la loro leader Buffy come qualcuno che si eleva oltre le leggi “normali” degli uomini, aggiungiamo a tutto ciò un nuovo potentissimo nemico dalla faccia coperta che comincia a uccidere molte cacciatrici e che come obbiettivo vuole riscrivere la magia e l’equilibrio universale che oltretutto è una nota conoscenza della cacciatrice.

buffy stagione ottava fumetti

Quando mi chiedono se mi è piaciuta questa stagione non so mai cosa rispondere sinceramente, c’è talmente tanta roba e ambizione fra le pagine da risultare confusa, forse c’è appunto fin troppo grazie all’assenza dei limiti che la serie tv imponeva tra budget, effetti etc.. e si ci è lasciati andare a tantissime idee bizzarre dove la mela il più delle volte è caduta un po’ troppo lontana dall’albero, quindi mi dividerò in pro e contro. Vi ricordo che tutta la stagione in italiano è reperibile tramite volumetti da Edizioni BD, in inglese invece la Dark Horse ha fatto sia i volumetti che le eleganti Library Edition. SEGUONO SPOILER QUINDI SE NON VOLETE SAPERE FERMATEVI QUI!

-PRO:  Ho trovato credibile e molto intelligente l’approccio tra mondo fantastico e mondo terreno, è giustissimo che vampiri e demoni non troppo pericolosi già abituati a vivere in buffy fumetti stagione ottavamezzo alla gente se ne approfittino di questa curiosità morbosa delle persone verso di loro (guarda caso la carissima Harmony), per diventare delle star nel loro piccolo e a modo loro partecipando a programmi, talk e reality, non capisco perché sia stato un elemento della stagione abbastanza criticato, infondo quante capre immeritevoli guadagnano cifre astronomiche fra ospitate in discoteca, salotti tv e reality pure nel nostro mondo? E sopratutto negli USA dovrebbero saperlo, quindi non vedo perché possa esistere un reality sulla famiglia Kardashian e non sulla vita/giornata della vampira Harmony nell’alternativo mondo di Buffy (fra i due è più interessante il secondo sicuramente), anche perché nonostante l’accoglienza pubblica e discussa di queste creature il tema del diverso e della paura non si concluderà certo a tarallucci e vino con questa stagione ma lo ritroveremo più avanti. Questi mondi che si fondono non sono l’unica metafora funzionale alla critica sociale e personale, cosa che da sempre caratterizza la serie di Whedon senza buonismi o moralismi da bar, ma ho trovato giustissimo il dubbio del governo e dei militari verso le cacciatrici che di base formano una sorta di nuova polizia (non a caso a fine stagione lavoreranno veramente per il governo quasi tutte quelle rimaste), mi ha ricordato alla lontana la  Civil War della Marvel, anche se qua è più facile schierarsi e capire che il risultato per quanto le armi possano essere avanzate ci potrà essere solo con magia contro magia e, assieme a questo tema ritroviamo Buffy che se inizialmente aveva solo un’idea positiva sulla condivisione dei propri poteri alle altre ragazze comincia a fare i conti con questa scelta che per una buona parte di ragazze diventa motivo di rivalsa personale in positivo, ma per un’altra larga fetta c’è chi questi poteri non li vuole convivendoci malissimo e chi se ne approfitta per commettere ogni tipo di crimine (roba che le fa rimpiangere la Faith dei vecchi tempi che di base aveva un po’ i suoi motivi dai!), tutto questo costituisce la parte migliore della stagione, condita comunque da uno spirito abbastanza leggero e da ottime battute; Buffy pur combattendo per il bene e facendo l’eroina si ritrova in una zona grigia e proprio quando pensava di non essere più sola forse non lo è mai stata così tanto, da questo momento in poi si può davvero dire, citando qualcuno, che da grandi poteri e sopratutto grandi scelte derivano grandi responsabilità. E a proposito di responsabilità mi son piaciuti tutti i pezzi con Giles e Faith, il loro rapporto rispettivamente da guida ed ex ragazza scapestrata è stato interessante e sarà molto importante per Faith riguardo all’ultimo step del suo lungo percorso di redenzione, è una story line che mette un punto anche a ciò che era rimasto in sospeso per quanto riguarda gli osservatori.

Le ultime cose positive che cito sono l’avvicinamento sentimentale tra Dawn e Xander, solo accennato alla lontana nella serie tv (dopotutto c’era ancora Anya) che qua fa un effetto plot twist mica male! dawn e xanderPoi l’aver spiegato chi fosse la Buffy intravista a Roma durante una puntata della quinta stagione di Angel che a quanto pare non era lei ma una sosia messa lì da esca per l’Immortale e aggiungerei un “meno male” perché Buffy che dopo poco tempo dalla morte di Spike esce e mi va a letto con un demone a caso.. mi sembrava un tantino esagerato, sai com’è! Infine possiamo dire che in questa stagione ritroviamo veramente tante vecchie conoscenze, su tutti Oz (che non è più lupo-scimmietta low budget ma finalmente un lupo mannaro come Dio comanda) con famiglia a carico.

-CONTRO:  Dicevo che la mela molte volte è caduta lontana dall’albero e in effetti se le tematiche sono buone e a tratti ottime non sempre l’esecuzione lo è stata altrettanto, vi sono delle esagerazioni pazze e folli che non sembrano appartenere al mondo di Buffy, posso al limite perdonare Dawn gigante che cita i Kaiju nel pezzo in Giappone ma nella seconda parte e con l’avvento del villain principale denominato Twilight (si lo so, fa già ridere così) l’assurdità di quello che succede si eleva tanto quanto l’abbassarsi della qualità. Negli anni 2007-8 non era ancora un tema abusato quello della ricerca dell’equilibrio e del mondo ideale fra i villain  dei vari media, l’obbiettivo di Twilight è quello e nonostante sia stato interessante affibbiare questa possessione ad Angel (dopo il vissuto nella sua serie), il fatto che il mondo alternativo di Twilight prenda vita tramite un mega sc*pata fra Angel e Buffy sotto effetto di questa magia è veramente assurda, non vi sto neanche a dire come avviene perché voglio dimenticarlo e a prescindere dalle preferenze di coppia (mi sarei lamentata anche con Spike) il sesso in questa serie è sempre stato usato come metafora ma in questo pezzo è veramente forzato. Altra cosa forzatissima è l’aver ripescato il Maestro dal dimenticatoio dichiarando che non è morto ma è sempre stato vicino al seme della magia nelle viscere dell’ormai caduta Sunnydale, tutto per farlo fuori di nuovo, insomma anche no!angel e buffy Tutta la parte finale del fumetto l’ho trovata difettata e risolta con idee totalmente diverse dalle premesse, seppur con qualche momento toccante ed emozionante, non riesco a pensare a tante cose come canoniche. Unica cosa utile del pastrocchio Twilight è mettere la parola fine ad una possibile riconciliazione love love con Angel, insomma dopo la gravità di ciò che ha accettato il vampiro nel portare consapevolmente questo “spirito” a nascere per un bene superiore è impossibile pensarli di nuovo assieme e così è stato infatti. A proposito di relazioni ho trovato fuori luogo Buffy (vuoi per solitudine, mancanza o altri motivi, gli stessi che l’hanno spinta a passare una notte con una delle altre cacciatrici *coff coff*) che dopo quasi otto stagioni fa qualche pensierino su Xander e meno male che glielo dice pure lui e se ne rende conto và! Ultima cosa l’arte di George Jeanty  proprio non mi piace, ci sono alcune tavole dove rende e altre dove il disegno non trasmette nulla e ha proporzioni imbarazzanti, almeno nell’undicesima stagione ricompare migliorato.

COMMENTO FINALE: La stagione fondamentalmente è un grosso NI, la prima parte è indubbiamente migliore per tematiche ed esecuzione della seconda. Interessante ed importante l’introduzione nella storia principale di Melaka Fray, grazie a questo personaggio assisteremo ad uno spezzone su quello che si prospetta il lontano futuro e che devo dire è piuttosto oscuro lasciandoci molte domande in sospeso per tanto tempo, riagganciandosi però all’imminente dodicesima stagione finale. Questa è comunque piaccia o meno la stagione a fumetti più coraggiosa, ambiziosa  e folle dal 2007 ad oggi, ci vuole coraggio pure a leggerla e buttare giu qualche rospo infatti Buffini cari se non vi ha fatto impazzire e siete demoralizzati non demordete perché con le prossime stagioni si torna ai toni e alla pseudo normalità della serie tv con sviluppi e altrettanti temi interessanti.

Prossimamente nel nostro Buffy-appuntamento mi occuperò di quello che nel frattempo è successo ai nostri due vampirazzi, ossia di quella BELLA  roba che è Angel: After the Fall. A presto Scoobies!

buffy84

La scheda
Titolo: Buffy The Vampire Slayer Stagione 8
Edizione italiana: Buffy The Vampire Slayer S08 vol.1-8, Edizioni BD
Edizione originale: Buffy The Vampire Slayer Season 8 #1-40, Dark Horse Comics
Storia: Joss Whedon, Brian K. Vaughan, Jane Espenson, altri
Disegni: George Jeantys
Formato: brossurato
Prezzo: tra i € 12,50 e 13,50

20 pensieri su “Buffy The Vampire Slayer Stagione 8 – Recensione

  1. Ho recuperato Buffy poco tempo fa e mi è piaciuta molto, mi riprometto sempre di continuare con l’ottava stagione a fumetti, poi capita sempre qualcos’altro da fare. Intanto mi sono goduto questo post, solo che ora ho davvero voglia di leggerla la stagione numero otto! 😉 Cheers

    Piace a 1 persona

    • Grazie del commento! 😀 Ottimo che ti sia piaciuta! Continuerò nei prossimi post a dire la mia sui fumetti ma nel complesso ti assicuro che ne vale la pena, si sente una gran naturalezza nell’evoluzione di certi eventi o situazioni dal finale della serie, per quanto come in tutte le cose ci siano alti e bassi non hanno snaturato niente e rimane molto piacevole da leggere e zeppa di avventure/soprannaturale e molto altro.

      "Mi piace"

  2. Avrei sempre voluto leggerle, le storie a fumetti, ma la combo prezzi altini/altra roba da comprare me l’ha sempre impedito.
    Qualcosa di Angel l’avevo letto, ma sorpresa sorpresa, l’ultima puntata del telefilm l’avevo persa, dunque tra morti, resuscitati, neo-vampiri e questo e quello, sono riuscito a capire solo alcune cose -_-

    Piace a 1 persona

    • Mannaggia haha proprio la puntata che ci voleva! Bisogna recuperare 😛 quando si ha il tempo (e la voglia ovviamente). Io i fumetti li ho scoperti più tardi rispetto all’uscita e che dire se uno è fan ne vale la pena, mi divertono molto e aggiungono un sacco di cose a questo “Buffyverse” .

      Piace a 1 persona

        • Eh si è sfortuna, ed è vero che non l’hanno più replicato, quindi uno dovrebbe andare o per streaming (e capisco che è pesante) o scaricare…, nel prossimo articolo comunque parlando di quello che succede dopo la fine della serie di Angel, faccio un piccolo recap delle due puntate finali.

          Piace a 1 persona

    • Eh ma in tanti non sanno che è andata avanti a fumetti (così come altre serie dopotutto), se ne parla poco e questo è un male, anche perché per certe storie ne vale la pena e non hanno nulla da invidiare all’altro tipo di mainstream, quindi nel mio piccolo rimedierò a questa ingiustizia con questa rubrichetta.

      "Mi piace"

  3. Non amando i vampiri, non seguivo nemmeno la serie tv (che comunque vantava la roscia che mi sarei fatto volentieri più tutta un’atmosfera fintissima di scenografie alla Power Rangers, amorevolmente kitsch). Sapevo della sua continuazione sottoforma di fumetto.
    Che è un NI, insomma… certo la storia della citazione kaiju può essere figa, ma immagino sia meh! XD
    Interessante invece sapere come solo due archi narrativi della precedente serie siano considerati canonici.

    Moz-

    "Mi piace"

    • Molto male sappilo u.u ! XD (non avrei detto che non ti piacevano i vampiri, sopratutto dopo quell’interessante articolo ad elenco).
      Però capisco che ci vuole un po’ d’interesse sul genere per seguirla la serie, nonostante il soprannaturale funga più come metafora che altro.. è indubbio che ne causi vita morte e miracoli di quello che vive.
      La cosa più Power Rangerosa era il lupo mannaro, quello era inguardabile all’epoca e adesso ancora di più, il resto dai, per il budget se la son cavata con i pupazzoni, c’è di peggio persino oggi in serie affini, comunque la prima stagione viene bersagliata tantissimo anche nel fandom per questo motivo e lo trovo ingiusto, anche perché nasce (oltre che dal trashissimo film) come serie sostituta di un’altra (che poi ha sovrastato e ne ha preso il posto) quindi ovviamente per i primi 12 episodi hanno fatto quel che potevano con i mostri da apocalisse.
      Eh è un meh tanta roba della seconda parte secondo me, un peccato, però ripeto poi si riprenderà bene, nel pezzo in Giappone vengono citate un sacco di cose tra stereotipi e roba nerd, anche i robottoni immancabili.
      Sì alla fine solo quelli di cui si era occupato anche Whedon son rimasti canonici, però ci sono alcune belle storie veramente nella serie “classics”, pur non canoniche se uno è fan dovrebbe leggerle lo stesso, ne parlerò molto più avanti finite le varie stagioni.

      "Mi piace"

  4. Mi hanno sempre incuriosito e al contempo spaventato le stagioni a fumetti di Buffy. Da una parte tendo a considerare la storia conclusa con l’ultima puntata televisiva dall’altra sono attratto dall’ufficialità della prosecuzione.
    Ma in tutto quante stagioni a fumetti hanno fatto?

    "Mi piace"

    • Sei un po’ come me quando ho saputo dei fumetti, da una parte ero soddisfatta con il ricordo (e i rewatch in mood psicopatia) della serie, dall’altra mi metteva però troppa curiosità sopratutto quando sono venuta a conoscenza di alcuni spoiler, volevo sapere come si ci arrivava in quei punti e sopratutto se manteneva lo spirito e direi che pur con qualche zoppicata ogni tanto nell’ottava e nella nona stagione , nel complesso ci son riusciti ad ottenere un’ottima continuità con questo visto. Buffy a fumetti conta la 8, 9, 10 ,11 e la prossima in uscita la 12 che sarà l’ultima stagione (ma non storia di sicuro visto che ha un solido fandom in patria per ora), mi auguro che nella dodicesima si veda un possibile epilogo anche senza raggiungerlo se mi spiego, lasciando le porte aperte alle storie singole che proporranno poi.
      Angel invece ha la 6 stagione e poi dopo l’apparizione nell’ottava di Buffy si passa alla 9 (Angel e Faith), la 10 sempre col nome di entrambi e la 11 solo Angel poi lui apparirà ovviamente nella 12 di BUffy.

      "Mi piace"

  5. Pingback: Serie a fumetti ingiustamente assenti dagli scaffali italiani | OMNIVERSO

  6. Ciao Isolde,
    qualche settimana fa ho trovato a un mercatino dell’usato il primo fumetto dell’ottava serie di Buffy e niente non riesco a non pensare come gettarmi almeno 15 min al giorno nel buffyverse.
    Il tuo articolo che ho letto a balzi per non avere spoiler è stato illuminate per capire una cronologia che non è semplice da ricostruire. sarebbe fantastico se tu sapessi darmi qualche informazione in più sopratutto sulle serie 10 11 e 12 se sono state mai pubblicate in italiano. per il momento ho trovato solo il numero 1 e 2 dell’ottava serie e vedo che è praticamente impossibile da trovare perciò penso che lo acquisterò come ebook in inglese. Più facile è stato trovare alcuni numeri della nona stagione, qualcuno lo anche già acquistato gli altri conto di trovarli col tempo. Per le serie dalla 10 in poi invece non ho capito nemmeno se sono mai state editate in Italia e qui ritorno alla domanda di prima, se sai qualcosa tipo casa editrice? sarebbe fantastico.

    Spero che tu legga questo post visto che gli ultimi risalgono a più di un anno fa,ma rimango fiduciosa, in ogni caso grazie per le info e la passione messa

    Piace a 1 persona

    • Ciao! Sono Isolde, ahimè ho avuto problemi con l’account dopo la perdita del precedente computer e quindi ho un nick diverso.
      Ti ringrazio per aver trovato utile l’articolo, ci speravo, avrei voluto continuare quest’immersione nei fumetti del Buffyverse in tempi brevi ma tra altri impegni e la cocente delusione per la stagione 12, chiusa in fretta e furia (perché i diritti dalla Dark Horse sono passati alla Boom Comics, che ha reboottato tutto dall’inizio) non è stato possibile, chissà, prima o poi riprenderò sicuramente a parlarne, del reboot mi piacerebbe farlo, dato che non ha un appoggio televisivo dietro, se non riutilizzare i personaggi conosciuti in contesti diversi.
      Veniamo a noi, sì la stagione otto è praticamente irrecuperabile per intero ormai, quindi conviene in inglese, la stagione 9 siccome l’hanno conclusa con grande sorpresa recentemente, penso che tu sia riuscita a trovare gli ultimi numeri(?), forse per i primi è più difficile recuperare in italiano perché la pubblicazione si era interrotta per più di due anni. Io infatti ho recuperato direttamente tutto in inglese per questo motivo, in comodi omnibus che sono le Library edition, costicchiano (in formato kindle o ebook, non so, penso siano prezzi più umani) ma almeno trovi tutti tutto quello che concerne la stagione, comprese mini serie esterne (tipo quella di Willow) che si svolge durante la stagione nove e serve per riuscire a capire come poi un oggetto importante torni nelle mani di Buffy, dalla BD Edizioni questa di Willow per esempio è stata pubblicata, sul loro sito credo sia ancora disponibile da recuperare a parte se fossi interessata, trovarla in giro sicuramente è quasi impossibile come, ripeto, tutti i TP dell’ottava o i primi della nona. Per avere tutti i numeri in TP della nove (che però non è conveniente per i prezzi) in italiano, ti consiglio di fare un salto sul loro sito e vedere cosa è disponibile e cosa no, se non ti trovassi con i prezzi o non fossero disponibili, per recuperarli conviene vedere i numeri che vengono coperti dalla Library Edition in inglese e prenderli così in unico formato (nel primo omnibus ci sono quelli che vanno dal numero 1-10, nel secondo 11-15 più la mini intera di Willow, nel terzo dal 16-25,). Per quanto riguarda le stagioni 10, 11 e 12, in inglese la decima la trovi in 3 omnibus Library Edition compresi gli speciali all’interno, o in 6 comodi TP , mentre invece la 11 e la 12 sono raccolte solo in TP, in quanto sono così brevi che non ne valeva la pena pubblicarli in Library, la 11 in soli due TP e la 12 in uno unico. In italiano non arriveranno mai probabilmente, non è stato annunciato nulla da tantissimo tempo, quindi non ci metterei il cuore sopra, sopratutto ora che in USA c’è il reboot, non conviene ad un editore italiano pubblicare le ultime stagioni della vecchia gestione, si aprirebbero eventualmente solo alla nuova. Spero di essermi spiegata bene, perché m’incasino facilmente in questi discorsi, avessi bisogno di ulteriori chiarimenti o avessi altre domande da fare, anche su quelli di Angel o il reboot o altre serie, chiedi pure, non farti problemi. 🙂

      "Mi piace"

      • Grazie sei stata fantastica! Inoltre non speravo proprio di ottenere risposta così velocemente! Come immaginavo dovrò orientarmi per la maggior parte in digitale e inglese (nonché la cosa mi dispiaccia particolarmente), almeno ora so se spendere tempo a trovare qualcosa cartaceo oppure no. Come ti dicevo ho acquistato qualcosa della nona e il volume 5 dell’ottava su libraccio dove non so se può interessarti sono in svendita ancora dei numeri in italiano al 65% edizione BD se no sbaglio.
        Per il momento ho letto il volume cacciatrici dell’8 e a questo punto comprerò lupi alle porte in ebook. Poi ho visto che da lunedì 10 giugno rimandano l’intera serie su Spike alle 17 così posso tornare a fare un tuffo alle medie e ai tempi del liceo, con tanta nostalgia, soprattutto per una serie come Buffy che ha anticipato la serialità fantasy horror degli ultimi 10 anni alla grande!!!

        Piace a 1 persona

        • Figurati è stato un piacere! Grazie dell’informazione e sì in inglese andrai tranquilla, ti consiglio vivamente tra l’altro di continuare perché se la stagione otto può un po’ lasciare basiti per certe cose poi si riprende bene, la dieci come tematiche mi è piaciuta molto.
          Nel caso ti andasse poi di aggiornarmi su come hai trovato le stagioni a fumetti, avrei molto piacere a sentire altre opinioni, quindi torna qui a commentare quando vuoi (se non ho ancora aggiornato nulla che riguardi le stagioni successive).
          Un volume che consiglio vivamente quando ci si approccia ai fumetti è anche “Buffy The Vampire Slayer: I MITI” , se non l’hai già recuperato, dove ci sono storie brevi veramente belle sia dedicate alle cacciatrici che ai vampiri, delle chicche diciamo, con alcuni personaggi principali, ma per la maggior parte con storie parallele o passate a quelle che conosciamo, in inglese c’è sia in due TP uno Tales of Slayers e l’altro Vampires che in omnibus Buffy The Vampire Slayer: TALES.
          Ho letto della messa in onda su Spike e sono molto contenta! Hanno scritto che manderanno tutte sette le stagioni e ci voleva questo ritorno di Buffy in TV, ho visto molta accoglienza positiva e mi fa veramente piacere che questo nostro fandom italiano (un po’ meno rumoroso di altri) ci sia ancora! Io ne esco da un rewatch abbastanza recente (perché ogni tot chiaramente va rivisto! Che ci si può fare! haha) ma mi sa che se riuscirò come orario cederò per l’ennesima volta!!
          Buffy, guarda, secondo me è una serie che non gli si da mai abbastanza riconoscimento, almeno non nei lidi europei o italiani, in America è ancora riconosciuta, amata e rispettata, addirittura presa d’ispirazione non solo per serie fantasy o teen drama, ma anche serie distanti dal suo genere, ergo ha ancora una grande importanza, qua insomma si sa che è stata una delle prime vere svolte della tv seriale per tantissime ragioni (se vogliamo uno dei primi veri “fumettoni” originati in tv con coerenza e tematiche coraggiose), ogni tanto escono degli omaggi o degli articoli che la ricordino com’è giusto che sia, eppure nel sottobosco c’è ancora quella vista un po’ superficiale o un po’ snobetta per il fattore “ragazze, relazioni amorose, vampiri che non erano costantemente con una faccia brutta, CG o pupazzoni antichi etc..” .. insomma come al solito tanto pubblico italiano e da questa parte del mondo risulta molto propenso alla tanta scena e poca sostanza, alla misoginia e quant’altro, nel 2019 speravo fosse scomparsa questa cosa come tanto altro ma va beh! Speriamo sia sempre di più solo un sottobosco, e che qualche giovane vada oltre, voglio avere ancora fiducia.

          "Mi piace"

  7. Pingback: Buon 2020/Best of 2019 | OMNIVERSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.