Rock N’ Comics: Kiss

kiss-logoI Kiss sono una band statunitense heavy metal/hard rock attiva dal 1973 i cui membri, con tutto rispetto, sono forse più famosi per il loro look che non per le loro canzoni tra le quali annoverano titoli come Rock and Roll All Night e Detroit Rock City.

Gene Simmons e soci infatti indossano durante le loro esibizioni un pesante trucco bianco sui propri volti con pitture nere a caratterizzare ogni membro ispirato al teatro Kabuki e con appariscenti costumi di scena, creando di fatto dei veri e propri alter ego: Gene Simmons è The Demon, Paul Stanley è The Starchild, Ace Frehley è The Spaceman e Peter Criss è The Catman, negli anni Frehley e Criss sono stati sostituiti cedendo la maschera rispettivamente a Tommy Thayer e Eric Singer, attuali membri della band, per poi ritornare e lasciare nuovamente, e per un periodo sono stati sostituiti da Vinnie Vincent alias The Ankh Warrior (1982-84) e Eric Carr alias The Fox (1980-92). Nei loro concerti Simmons si esibisce in numeri da mangiafuoco e sputi di sangue sintetico, le chitarre sparano fumo e vi sono numerosi fuochi artificiali.

Insomma a ben guardare la loro storia i Kiss più che una band rock sembrano una vera e propria squadra di supereroi, degli esseri sovrannaturali, e loro infatti ci hanno giocato molto con tutto ciò e dal 1977, come parte integrante del loro merchandise, sono stati protagonisti di svariati fumetti e devo ammettere che mai avrei pensato a così tanti titoli.

Si inizia con la Marvel Comics nel 1977, i Kiss fanno la loro prima apparizione a fumetti nel numero 12 di Howard The Duck intitolato Mind Mush! e appaiono ancora nel numero successivo Rock, Roll Over and Writhe!. Sempre nel 1977 sono protagonisti di A Marvel Comics Super Special: Kiss dove la band viene presentata per la prima volta come supereroi. Tornano l’anno successivo in un altro Super Special.

Marvel Super Special Kiss

Da lì in poi sono stati prodotti svariati fumetti sulla band senza licenza i più famosi dei quali sono quelli della Revolutionary Comics famosi per le collane Rock N’ Roll Comics e Hard Rock Comics, in cui la band appare rispettivamente nei numeri 9 e 5, e la miniserie Kiss Pre-History. Pare che la band non abbia sanzionato l’editore per vie legali, anzi Gene Simmons pare essere un loro sostenitore.

Rock and Roll Comics Kiss

Nel 1997 è la volta della Image Comics, i Kiss entusiasti del lavoro di Todd McFarlane su Spawn decidono di dargli in mano le redini del progetto dando vita alla serie Kiss: Psycho Circus basata sul tour e all’album omonimo. La serie scritta da Brian Holguin e disegnata tra gli altri da Angel Medina e Clayton Crain dura la bellezza di 31 numeri, dal 1997 al 2000. É stata parzialmente pubblicata anche in Italia da Panini nell’ormai defunta linea editoriale Cult Comics nelle miniserie Kiss: Psycho Circus e Kiss: Destroyer.

kiss-psycho-circus

Nel 2002 la Dark Horse inizia la pubblicazione di una serie scritta da Joe Casey e durata 13 numeri.

Kiss Dark Horse Comics

Nel 2007 Platinum Studios realizza Kiss 4K, composta da sei numeri stampati e quattro pubblicati in digitale, più una serie di webcomic.

Kiss 4K

Nel 2011 i Kiss incontrano Archie Andrews nella miniserie di quattro numeri Archie meets Kiss della Archie Comics. La miniserie è stata poi raccolta in un volume.

Archie meets Kiss

La IDW nel 2012 pubblica una serie di otto uscite scritta da Chris Ryall e disegnata da Jamal Igle. L’editore ha poi pubblicato una serie di volumi intitolati Kiss Greatest Hits in cui sono stati ristampati i titoli Marvel Comics e la serie Psycho Circus della Image. La band appare inoltre nello speciale Mars Attacks: Flaming Youth, nella miniserie Kiss Solo in cui ogni numero è dedicato ad un singolo membro della band e Kiss Kids in cui si reimmagina la band come bambini.

Kiss IDW publishing

Dal 2016 è la Dynamite Entertainment a detenere i diritti dei Kiss che ha pubblicato la serie regolare omonima, la miniserie Kiss: The Demon e i crossover Kiss/Vampirella e Kiss/Army of Darkness.

PS: devo ammettere di non essere un fan della band ma alcuni titoli, soprattutto i crossover sono abbastanza trash da incuriosirmi!

Fonte: Wikipedia

16 pensieri su “Rock N’ Comics: Kiss

  1. L’influenza di Spawn su Kiss: Psycho Circus era in effetti evidentissima. In entrambi i fumetti c’era quella fusione di gotico e di fantasy che è tipica di Todd McFarlane, e che mi ha fatto adorare Spawn per anni. Poi l’ho mollato, perché Todd McFarlane aveva finito le idee, e quelle poche che gli venivano le stiracchiava all’infinito, facendo durare numeri e numeri delle situazioni che qualsiasi altro scrittore avrebbe liquidato in una manciata di pagine. Insomma, Spawn era diventato davvero troppo lento, al punto da esasperare anche un super fan come me. Da quando è tornato Al Simmons mi è venuta voglia di riprenderlo in mano, ma non l’ho ancora fatto.
    P.S.: Negli anni 90 la Marvel cercò di sfruttare il successo di Spawn creando un suo clone spudorato, Nightwatch. Questo personaggio non sfondò, quindi è rimasto nel dimenticatoio per quasi vent’anni, fino a che non venne riciclato come personaggio secondario in She – Hulk (ho sempre adorato quando un personaggio totalmente dimenticato risorge dalle sue ceneri).
    Sembrava che la rinascita di Nightwatch fosse finita lì, e invece a Marzo è arrivata una notizia clamorosa: la Sony vuole fare addirittura un film su di lui, e farlo dirigere nientepopodimeno che a Spike Lee. Todd McFarlane non ha mai denunciato la Marvel per plagio perché Nightwatch non ha mai sfondato davvero, ma conoscendo la sua passione per il denaro se il film andrà in porto si precipiterà dal suo avvocato! 🙂

    Piace a 1 persona

    • Personalmente ritegno che Spawn sia scritto meglio oggi che non all’epoca, c’è più ricercatezza e meno tamarraggine ma senza raggiungere chissà che vette. Lo leggo volentieri ma niente più.
      Nightwatch lo ricordo vagamente e ho sentito anche io la cosa del film che mi lascia perplesso come un po’ tutti gli annunci della Sony a riguardo… Sul plagio penso che Todd avrebbe avuto una grandissima faccia tosta a parlare di plagio dal momento che Spawn, WildCATs, Savage Dragon e compagnia sono tutti dei rip-off degli eroi Marvel e DC (ovviamente con le loro differenze), sarebbe un po’ come il famoso bue che da del cornuto all’asino.

      "Mi piace"

      • Va tenuto di conto che quando i fondatori della Image vennero via dalla Marvel o dalla DC avevano un sacco di storie già pronte per i supereroi di quelle case editrici, e non avevano alcuna intenzione di buttare nel cesso tutta la fatica fatta per scriverle: di conseguenza, l’unica maniera per riciclarle era creare dei personaggi che (come hai detto tu) non si discostavano praticamente in nulla dai modelli originali.
        Con il senno di poi sarebbe stato meglio buttarle davvero nel cesso quelle storie, e sforzarsi di creare dei personaggi da zero: chiunque mastichi un minimo di economia sa benissimo che il consumatore preferisce sempre l’originale alla copia, quindi se il prodotto che proponi è una banale rimasticatura di qualcos’altro difficilmente avrai un gran successone. Non a caso, l’unico personaggio Image delle origini che gode ancora di ottima salute è Spawn, perché è quello che più si discostava dagli eroi Marvel con cui McFarlane aveva lavorato fino a quel momento.
        In che senso gli annunci della Sony ti lasciano perplesso?

        "Mi piace"

  2. Non ho mai letto fumetti sui Kiss, ma di recente li ho beccati in un film animato di Scooby-Doo (in cui sfoggiavano una trasformazione che citava metà delle guerriere Sailor e che, se vuoi farti male, trovi su Youtube) e in un film animato dei Fantagenitori, con un altro ruolo sopra le righe 😛
    E poi nei Griffin, in cui si scopre che Lois è andata a letto con una di loro…

    Piace a 1 persona

  3. MI piacciono moltissimo i Kiss, sono un gruppo che ho sempre apprezzato e da parte loro la band di New york ha sempre dimostrato di essere dei gran fanatici di fumetti, nella mia collezione ho ancora Psycho Circus e Destroyer con i bellissimi disegni di Angel Medina, ottima panoramica, come al solito estremamente completa 😉 Cheers

    "Mi piace"

    • Grazie, sapevo avresti apprezzato! 😉 o almeno ci contavo XD
      Psycho Circus e Destroyer li ho cercati su ebay e non li vendono a pochissimo, pensavo te li tirassero dietro e invece sono un piccolo cult.

      "Mi piace"

  4. I Kiss sono un mito di band.anche se non si apprezzano tutte le canzoni hanno fatto la storia del costume, penso che siano stati fra i primi ad impersonare dei personaggi “camuffati” sul palco

    "Mi piace"

  5. Come si fa a non amare i Kiss :D, piacciono (ovviamente le canzoni più famose) anche a mio padre. Io ovviamente conoscevo la versione cartoon in alcune memorabili puntate dei Griffin (quando ancora facevano ridere e non poco). Delle varie serie mi incuriosisce quella del 2002 della Dark Horse! Magari do’ un’occhiata sul web.

    "Mi piace"

  6. Non ho mai letto un fumetto dei Kiss nè credo che lo farò. La band mi piace abbastanza, soprattutto i primi album, ma non sono mai stato un grande fan. Comunque c’è da dire una cosa: gli altri sono sempre stati solo degli strambi con le facce dipinte, ma Gene Simmons sembra nato con il trucco addosso!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.