Cinema: il megaclassificone 2019

Apriamo il 2020 con l’ormai consueto megaclassificone dei film visti durante l’anno passato.

Vi starete dicendo: ma queste classifiche si fanno a fine anno! E si, ma io voglio fare il diverso e come l’anno scorso ve lo propongo come primo articolo, e poi vallo a sapere che non faccia in tempo a vedere un altro film l’ultimo dell’anno? Cosa che non è successa ma poco importa.
Ci tengo a precisare per i lettori casuali che la classifica è puramente personale, quindi non stupiamoci di trovare questo o quel titolo in una posizione piuttosto che un altra. Di alcuni ne abbiamo già parlato nelle recensioni, altri invece sono una novità qua sul blog.

19. X-MEN: DARK PHOENIX – Il titolo di film più brutto del 2019 se lo aggiudica l’ultimo X-Men targato Fox, come concludere indegnamente la saga che ha letteralmente lanciato il genere dei cinecomics. Tra attori svogliati e situazioni stagnanti. QUI LA RECENSIONE

18. HELLBOY – Al penultimo posto un altro cinecomics, il reboot di Hellboy che doveva essere più fedele al fumetto ma che di fedele non ha proprio niente.
QUA LA RECENSIONE

17. TOY STORY 4 – Quarto capitolo della saga che ha lanciato la Pixar che poco ci ha convinto e poco ci ha divertito, il terzo chiudeva perfettamente la storia, questo è qualcosa in più che onestamente abbiamo già dimenticato.

16. SPIDER-MAN: FAR FROM HOME – Come il precedente Homecoming questo Spider-Man mi ha convinto molto poco, mi ha anche divertito ma alla fine l’ho trovato inutile, tanto da avermi lasciato senza parole, il primo film Marvel Studios di cui non abbiamo parlato qua.

15. GODZILLA II: KING OF THE MONSTERS – Senza infamia e senza gloria, dopo la noia del primo capitolo almeno qua si menano. QUI LA RECENSIONE

14. STAR WARS: L’ASCESA DI SKYWALKER – Probabilmente la più grande delusione di quest’anno, film ben realizzato sul piano tecnico ma carente dal punto di vista narrativo pur di accontentare tutti, fallendo clamorosamente. QUI LA RECENSIONE

13. CAPTAIN MARVEL – Un buon esordio per il primo film Marvel Studios dedicato interamente ad una supereroina. QUI LA RECENSIONE

12. AQUAMAN – Jason Momoa si riconferma come uno dei migliori casting della Warner/DC Comics, nonostante poi interpreti sempre se stesso. QUI LA RECENSIONE

11. CREED II – Un buon sequel per il personaggio che ha raccolto l’eredità di Rocky, tutto sommato è sempre lo stesso film che si ripete all’infinito e non è tanto diverso da un qualsiasi manga battle shonen ma funziona sempre.

10. ALITA: ANGELO DELLA BATTAGLIA – Probabilmente uno dei migliori adattamenti cinematografici di un manga giapponese, seppur pulita e un po’ edulcorata. Peccato sia stato un semi flop e difficilmente avremo un sequel. QUI LA RECENSIONE

9. DETECTIVE PIKACHU – Semplicemente il miglior film tratto da un videogioco, passato un po’ in sordina è stato davvero una sorpresa.

8. SHAZAM! – Un film fedele e divertente per tutta la famiglia, ancora non comprendo la scelta suicida di farlo uscire tra Captain Marvel e Avengers: Endgame della concorrenza, spero sempre nel sequel. QUI LA RECENSIONE

7. IT CAPITOLO DUE – Seconda parte del film tratto dal capolavoro di Stephen King, meno convincente del primo capitolo ma comunque una degna conclusione.
QUI LA RECENSIONE

6. JOHN WICK 3: PARABELLUM – Meno convincente dei due film precedenti ma rimane sempre un action di altissimo livello.

5. DOCTOR SLEEP – Un altro buon adattamento di un romanzo di King affossato ingiustamente dal continuo paragone con Shining di Kubrick.

4. DOV’E’ IL MIO CORPO? – Semplicemente il più bel film d’animazione del 2019, disponibile su Netflix, un film francese basato su un romanzo in cui una mano mozzata è alla ricerca del suo corpo. Un’idea bizzarra per un racconto introspettivo e drammatico vincitore di svariati premi ai concorsi di cinema. Ma tanto l’Oscar andrà a Frozen II…

3. GLASS – Shyamalan chiude, non senza qualche errore, la sua personalissima visione del supereroe. QUA LA RECENSIONE

2. AVENGERS: ENDGAME – Al netto di tutti i suoi difetti chiude più che degnamente una saga durata undici anni e composta da più di venti film. QUA LA RECENSIONE

1. JOKER – Se il cuore vorrebbe gli Avengers qua in cima alla classifica la testa non può far a meno di pensare al Joker di Phillips, una vera e propria sorpresa.
QUA LA RECENSIONE

11 risposte a "Cinema: il megaclassificone 2019"

Add yours

  1. C’è qualcosa di profondamente rassicurante ed in qualche modo salvifico nella struttura che hai dato, Arcangelo, a questa brevissima chart che hai definito “Mega Classificone”: non hai infatti realizzato due chart distinte, con i peggiori film da un lato ed i migliori dall’altro, ma hai scelto, dal mazzo delle tante opere uscite nel 2019 (e verosimilmente da te viste), solo una sparuta ventina, inserendo i titoli poi tutti in una ruota unica, dove si parte da X-Men: Dark Phoenix (come già discusso, da te considerato molto più brutto di quanto non lo sia stato da me) per poi ruotare lentamente ed apprezzare il crescendo di tua valutazione personale, fino al Joker di Todd Phillips.

    La cosa buffa, ma probabilmente voluta, e che in questo modo hai comunque fatto una selezione di quelli che consideri i titoli più importanti usciti l’anno scorso e li hai messi assieme, belli e brutti, sopravvalutati e meritevoli, dando il voto all’intero menù delle portate più significative del cinema nerd.

    Non essendo mai stato un grande appassionato della cosmic opera fiabesca di Star Wars, non piansi calde lacrime di rabbia quando George Lucas vendette a carissimo prezzo la sua mitologia come fecero molti altri (come scrissi a suo tempo sul mio blog, l’impatto sul mondo nerd fu simile a quello che potrebbe capitare se il Paradiso affittasse un corner a Starbucks), ma praticamente da subito indicai quella, dopo l’acquisizione della mitologia Marvel, come la mossa più importante sul grande scacchiere dell’intrattenimento culturale per l’avvento del cinema geneticamente modificato, quello in cui lentamente ogni gusto si appiattisce, ogni fiaba tende ad avere personaggi simili e dove soprattutto ogni epica punta nelle stesse direzioni emotive, in poche parole dove è più facile controllare il gusto del pubblico.

    Quando ora guardo un’opera marcata Disney, sia in campo supereroistico, come anche fantascientifico o fiabesco animato, mi sento in dovere quindi di dare la storia per scontata ed analizzare solo lo specifico filmico: è con questa attitudine che mi sono trovato a dare a quest’ultimo film, conclusivo della nuova trilogia, un voto molto più alto, considerandolo il miglior prodotto di Star Wars della nuova era insieme a Solo come un ritorno all’epica western e ad una narrazione per blocchi lineari.

    Come tu hai premesso nella tua classifica, questi sono giudizi estremamente personali e come tali discutibililissimi: mi trovo perfettamente d’accordo sull’ordine cardinale che hai dato al tuo elenco, che con qualche piccola modifica potrei anche fare mio (considero l’ultimo Hellboy talmente brutto da offensivo da dover andare in una posizione ancora più bassa del da te disprezzato Dark Phoenix!).

    Per tutto questo commento mi sono rivolto esclusivamente a te e non comprendendo anche Clarice, perché in genere quando la vostra è una scrittura condivisa apponete un claim, ma se così non fosse e se questa classifica sia invece stata un parto comune, mi scuso per la supponenza.

    Vi auguro a tutti e due il meglio per questo 2020!!

    Piace a 1 persona

    1. Comincio col ringraziarti per gli auguri e ricambio.
      In realtà ne abbiamo discusso insieme anche se alcuni titoli lei non li ha ancora visti, come Capitan Marvel, Godzilla II e Spider-Man 😉 e diciamo che Dark Phoenix e Hellboy se la giocano per noi.
      Si ormai sono alcuni annetti che mi diverto a fare questa classifica sui film nerd dell’anno che siamo riusciti a vedere lasciando fuori tutto il resto come Marriage Story (anche se mi son chiesto se fosse giusto lasciare fuori, non solo dalla classifica ma proprio dal blog, altri generi, come Marriage Story. Perché parlare di alcuni fumetti drammatici o biografici se poi gli stessi generi li lascio fuori dal resto?). Serve un po’ da promemoria per i film di cui abbiam parlato e ci permette di dire anche una sola cosa su quelli che per un motivo o l’altro abbiamo ignorato, perché si, andava detto che Detective Pikachu è il miglior film tratto da un videogioco!
      Quanto a Star Wars nemmeno io piansi alla notizia, anzi lo capisco pure il vecchio Goerge, chi glielo faceva fare di tenersi sta patata bollente e prendersi palate di cacca dai suoi stessi fan? Scherzi a parte l’unico mio vero motivo di dispiacere del post Lucas è stato la decisione da parte dei vertici Disney di rendere non canonico il 99,9% dell’universo espanso, ma alla fine pazienza, libri e fumetti rimangono lì e me li posso leggere lo stesso continuando a trovarli più interessanti dei film del nuovo corso.

      "Mi piace"

      1. Grazie degli auguri e della risposta!
        A questo punto, sono curioso di sapere che ne pensate, tu e Clarice, del lavoro fatto dal grande Jon Favreau e dal vero esperto della mitologia di Star Wars Dave Filoni con le otto puntate di The Mandalorian

        Piace a 1 persona

    1. Immagino sia stata la parte in cui dico che l’Oscar andrà a Frozen II XD
      Scherzi a parte spero ti piaccia, anzi mi fa piacere che qualcuno si sia accorto di questo bizzarro e misconosciuto titolo nella classifica. Appena ho letto la sinossi su Netflix son rimasto incuriosito e una volta visto mi ha completamente conquistato. Facci sapere che ne pensi 😉

      Piace a 1 persona

  2. Nel 2019 ho guardato i seguenti film (elencati nell’ordine in cui li ho visti):

    Suspiria
    Jill Rips – Indagine a luci rosse
    Cocaine – La vera storia di White Boy Rick
    City of Lies – L’ora della verità
    Glass
    Benvenuti a Marwen
    Allarme a Scotland Yard: 6 omicidi senza assassino!
    A star is born
    Affari di famiglia
    Tequila Connection
    Creed II
    Vivere e morire a Los Angeles
    Indagini sporche
    L’agenzia dei bugiardi
    Il caso Grüninger
    Roma
    Mio cugino Vincenzo
    Il castello
    Libere disobbedienti innamorate
    Widows – Eredità criminale
    Il corriere – The Mule
    Ancora vivo
    Freedom Writers
    Come eravamo
    New Jack City
    Scacco alla città
    Detroit
    The Greatest Showman
    Amici miei
    Red Sparrow
    Blow
    The son of no one
    Maria regina di Scozia
    Onora il padre e la madre
    Amici miei – Atto II
    Triple Frontier
    Serenity
    Giulio Cesare
    Io, robot
    Non abbiate paura – La vita di Giovanni Paolo II
    Fuoco assassino
    La maschera di cera
    Suspense
    Billy Bathgate – A scuola di gangster
    Tootsie
    Sindrome cinese
    Civiltà perduta
    Rock of Ages
    Escobar – Il fascino del male
    The Infiltrator
    Full Monty – Squattrinati organizzati
    Baarìa
    Green Book
    Cruise
    Papillon
    La contessa scalza
    Black Panther
    Tonno spiaggiato
    Mi chiamo Giulia Ross
    Fa’ la cosa sbagliata
    Hardwired – Nemico invisibile
    American Ultra
    The Good Shepherd – L’ombra del potere
    Il nome della rosa
    Pensieri pericolosi
    Il campione
    Il gatto dagli occhi di giada
    King of New York
    L’impero del crimine
    Most likely to die
    A.I. Rising
    Chi ucciderà Charley Varrick?
    Padre
    Quel pomeriggio di un giorno da cani
    Six – La corporazione
    Non ci resta che ridere
    The Night Crew
    La ruota delle meraviglie
    Pet Sematary
    Slow West
    Logan
    Intrigo a Berlino
    Ted Bundy – Fascino criminale
    Spider – Man: Un nuovo universo
    Adventureland
    Il grande spirito
    Poliziotto speciale
    Sully
    Gli uomini della terra selvaggia
    Anime sporche
    The Kid
    Legend
    Il traditore
    Follie di Hollywood
    Due settimane in un’altra città
    Squadra omicidi
    La seconda signora Carroll
    Rocketman
    Il dittatore
    La strada dei quartieri alti
    La terra degli Apaches
    Quanto basta
    Pets – Vita da animali
    Dolor y gloria
    Istinti criminali
    Pets 2 – Vita da animali
    I morti non muoiono
    Milano trema: la polizia vuole giustizia
    I am Mother
    Rapina a Stoccolma
    Un tè con Mussolini
    211 – Rapina in corso
    Bersaglio di notte
    Affari di sangue
    Red Joan
    Torino violenta
    Wrong Turn – Ingranaggio mortale
    Delitti inutili
    Doppia colpa
    Welcome home
    Escape Plan 3 – L’ultima sfida
    Colors – Colori di guerra
    One Eyed King – La tana del diavolo
    I 4 figli di Katie Elder
    Fuoco assassino 2
    La più grande rapina del West
    Europa Europa
    Men in Black: International
    Abrakadabra
    Crawl – Intrappolati
    Repo Men
    Piccolo, grande Aaron
    IT – Capitolo 2
    C’era una volta a… Hollywood
    8MM – Delitto a luci rosse
    La legge dell’amore
    Ad astra
    Crossing Point – I signori della droga
    Joker
    Brave ragazze
    The Informer – Tre secondi per sopravvivere
    Paura.com
    Una notte per decidere
    Bobby Z – Il signore della droga
    Motherless Brooklyn – I segreti di una città
    Terminator – Destino oscuro
    Coraline e la porta magica
    Aspromonte – La terra degli ultimi
    Le Mans ’66 – La grande sfida
    The Irishman
    Amori proibiti
    John Q
    Solo gli amanti sopravvivono
    Phoenix: Delitto di polizia
    La gatta sul tetto che scotta
    Pane, amore e fantasia
    Once
    6 Underground
    Akira
    Nazi Overlord
    Le belve
    Renaissance
    Un bacio e una pistola
    Danger Close: The Battle of Long Tan
    Le ali della libertà
    White Oleander
    Le ragazze di Wall Street
    Il terrore dei gangsters
    Blow Out

    Nella prima metà dell’anno mi sono capitati per le mani 4 filmoni clamorosi: Mio cugino Vincenzo, Fuoco assassino, Billy Bathgate, Sindrome cinese. Ero convinto che dopo questi 4 cioccolatini si potesse soltanto peggiorare, invece con mia grande sorpresa nella seconda metà del 2019 mi sono imbattuto in 2 film ancora migliori: Poliziotto speciale e Le ali della libertà. Il primo mi è piaciuto leggermente di più, perché è un film meno “costruito”. Intendo dire che Le ali della libertà è un film palesemente studiato nei minimi dettagli per far venir fuori un capolavoro; chi ha realizzato Poliziotto speciale invece sicuramente non aveva quest’ambizione, ma ci è riuscito in pieno.
    Nel 2020 invece ho visto nell’ordine:

    Tolo Tolo
    La fratellanza
    Code 8
    Speed Kills
    City of Crime
    Bottom of the 9th
    Harriet
    Richard Jewell
    Shout
    Corda tesa
    Blair Witch
    Inganno ad Atlantic City
    The Iceman
    L’amore impossibile di Fisher Willow
    Criminale di turno
    L’uomo della luna
    Future World
    Stand by me – Ricordo di un’estate
    Bombshell – La voce dello scandalo
    Double Bang
    Il diritto di opporsi
    Above Ground – Segreti sepolti
    Captive State
    Barton Fink – E’ successo a Hollywood
    Singularity
    Antigang – Nell’ombra del crimine
    Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn
    Il mistero del falco
    L’uomo di mezzanotte
    Il guerriero d’acciaio
    Cowgirl – Il nuovo sesso
    La fabbrica delle mogli
    I corrotti – The Trust
    Doctor Sleep

    Di questa seconda lista il miglior film è di gran lunga City of Crime.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: