Mortal Kombat: Armageddon

Mortal Kombat Armageddon

Nell’Ottobre 2006 esce Mortal Kombat: Armageddon, settimo capitolo della serie videoludica creata da Ed Boon e John Tobias nel 1992, vera e propria celebrazione della saga in cui sono stati riversati tutti, ma proprio tutti, i combattenti apparsi fino a quel momento, spin-off esclusi, nonché conclusione della storyline originale.

Il gameplay di Mortal Kombat: Armageddon è identico a quello visto in Deception ma con molti più personaggi, gli stili di lotta vennero ridotti a soli due, uno corpo a corpo e uno armato, contro i tre degli ultimi capitoli, con qualche eccezione come Smoke che ha due stili corpo a corpo, e altri con un solo stile, come i mostri. Le arene continuano ad esser interattive con le loro trappole mortali e i cambi di livello. Le Fatality vennero notevolmente riviste permettendo al giocatore di crearsele e personalizzarle con una combinazione di tasti, strappando braccia, gambe, testa o cuore, peccato che questo fosse molto limitante perché alla fine le cose permesse ai personaggi erano sempre le stesse oltre che poco personali e caratteristiche, come invece era stato fino a quel momento.
La modalità Konquista venne migliorata, consisteva in un mix di quanto visto nel gioco precedente con elementi ripresi da Shaolin Monks, e vede protagonista Taven, semi dio incaricato di fermare l’Armageddon causato dai combattenti di Mortal Kombat ma che se la dovrà vedere con suo fratello Daegon. Il gameplay è simile ad un classico gioco action con lotta multidirezionale e alcuni attacchi speciali utilizzabili con una semplice combinazione di tasti e che sarà possibile sbloccare con l’avanzare del gioco, mi pare ci fosse anche la possibilità di usare qualche arma. Nel corso del gioco si incontrano più o meno tutti i personaggi della storia approfondendo alcune relazioni. Una volta completata la modalità Konquista permette di sbloccare i quattro personaggi segreti del gioco, oltre a guadagnare monete da spendere nella Krypta.
Il mini game Puzzle Kombat venne sostituito dal nuovo Motor Kombat, un gioco simile a Mario Kart in cui il giocatore può scegliere tra dieci personaggi in versione super deformed a borbo di kart personalizzati, per esempio quello di Scorpion può sparare un arpione. Una modalità abbastanza divertente.

Mortal Kombat Armageddon


La vera novità di Armageddon fu l’introduzione della modalità Kreate-A-Fighter, ovvero la possibilità di creare un guerriero personalizzato da una vasta combinazione di elementi ripresi dai personaggi della saga, come ninja e mutanti Tarkatan, e non solo, permettendo di creare personaggi ispirandosi a manga (Dragon Ball, Sailor Moon), altri videogame (Tekken, Tomb Raider, Final Fantasy) e persino personaggi dei fumetti. Ci ho passato interi pomeriggi a creare personaggi, ad oggi forse rimane uno degli editor migliori che abbbia mai visto. Qualche immagine presa dal web come esempio.

Mortal Kombat Armageddon Editor


Il gioco uscì per Playstation 2, XBox e Nintendo Wii e venne accolto positivamente sia da critica che da pubblico che elogiarono il numero di personaggi, la modalità Konquista e l’editor di personaggi, mentre vennero mosse critiche nei confronti del motore grafico, ma personalmente avendolo giocato prima di Deception rimasi molto soddisfatto.

LA TRAMA

Con la sconfitta di Onaga gli Dei Anziani hanno deciso che deve essere combattuta la battaglia finale tra le forze del bene e del male, una battaglia che vede coinvolti tutti i guerrieri. Per decidere le sorti della battaglia i guerrieri devono scalare una piramide sulla cui cima li attende la creatura elementale chiamata Blaze, ora mutato e che una una volta sconfitto riverserà il proprio potere nel guerriero che stabilirà una volta per tutte se a vincere sarà il bene o il male.

CHOOSE YOUR FIGHTER: I PERSONAGGI DI MORTAL KOMBAT: ARMAGEDDON

Mortal Kombat: Armageddon character select

Uno dei più grandi roster visti in un picchiaduro, in Mortal Kombat: Armageddon tornano tutti i personaggi apparsi nella saga principale di Mortal Kombat con poche aggiunte. A quanto pare all’epoca non vennero rilasciate delle biografie aggiornate dei personaggi, se non per pochissimi casi, gran parte dei personaggi sono stati inseriti semplicemente perché dovevano esserci tutti i personaggi apparsi fino a quel momento senza avere uno sviluppo nella storia, il poco che si sa degli altri deriva dalla modalità Konquista, motivo per cui di molti personaggi non troverete scritto nulla di nuovo rispetto alle loro ultime apparizioni.

Liu Kang: campione di Mortal Kombat ormai ridotto ad uno zombie, si scopre che ad aver rianimato il suo cadavere fu Raiden.
Kung Lao: si allea con Fujin per cercare un modo di riportare alla normalità Raiden e Liu Kang, in caso di fallimento saranno costretti ad ucciderli.
Sonya Blade: tornata sulla Terra dopo la sconfitta di Onaga intenzionata a sconfiggere una volta per tutte sia il Clan del Drago Nero che quello del Drago Rosso ha dovuto cambiare obiettivo una volta scoperto che il clan di cyber ninja Tekunin di Sektor aveva messo a ferro e fuoco la civiltà violando i patti del Mortal Kombat.
Jax: viene inviato da Sonya in cerca di sopravvissuti per essere catturato da Sektor.
Johnny Cage: l’ex star del cinema ora guida i guerrieri della Terra.
Raiden: il Dio del Tuono rivela a Taven di aver stretto un patto con Shao Kahn permettendogli la conquista dei Reami in cambo della salvezza della Terra.
Kitana: custodisce lo spirito di Liu Kang mentre cerca un modo per riunirlo con il suo corpo.
Jade
Fujin: alleato di Kung Lao, vuole riportare alla normalità suo fratello Raiden, ormai corrotto.
Kai
Sub-Zero: nella modalità Konquista dopo un primo scontro con Taven decide di allearsi con lui per fermare Noob e Smoke. Lo si lascia con il corpo del fratello Noob deciso a trovare un modo per salvarlo.
Scorpion: il guerriero non morto fa un patto con gli Dei Anziani per resuscitare il suo clan, lo Shirai Ryu, e la sua famiglia, ma viene ingannato e questi ritornano come zombie. Intende ottenere il potere di Blaze per vendicarsi.
Stryker
Nightwolf: aiuta Cage e i suoi alleati a combattere Shinnok.
Bo’ Rai Cho
Kenshi: ha lasciato le Special Forces e ha rifiutato di entrare nel Lin Kuei. Dopo aver intercettato un messaggio del Drago Rosso viene a sapere della missione di Taven. Prima di scoprire la posizione della base segreta del Drago Rosso incontra Cage ma rifiuta di unirsi agli eroi della Terra ritenendo lo scontro inutile ma dopo una premonizione capisce di dover guidare le forze della luce.
Li Mei
Shujinko
Ashrah: continua la sua lotta contro i demoni e decide di dare la caccia ai vampiri come Nitara.
Nitara: dopo aver scoperto del genocidio della sua specie perpretato da Ashrah viene incaricata dagli Dei Anziani di trovare una forza in grado di distruggere la lama in possesso del demone.
Mokap
Sindel
Kabal
Kano: viene trovato prigioniero nel covo del Drago Rosso e liberato da Taven.
Reptile: lo si trova a collaborare con il Clan del Drago Rosso.
Smoke: lo troviamo ancora al finaco di Noob Saibot.
Cyrax
Sektor: ha fondato un nuovo clan di cyber ninja chiamato Tekunin che ha messo a socquadro la Terra.
Shang Tsung: morto prima di Deception per motivi non chiariti torna in vita prima della battaglia finale.
Mileena: continua a fingersi la sorella Kitana al comando di Edenia ma è costretta ad allearsi nuovamente con Shao Kahn, continuando però a tramare per conquistare Edenia.
Baraka
Rain: scopre essere un semi dio, figlio del dio Argus, protettore di Edenia, e fratellastro di Taven e Daegon.
Ermac
Chameleon
Khameleon: versione femminile di Chameleon introdotta nella versione Nintendo 64 di Mortal Kombat Trilogy.
Sheeva
Goro
Kintaro.
Motaro: centauro punito con una maledizione per suoi fallimenti è stato trasformato in un minotauro. La decisione di rimuovere le gambe posteriori è stata presa per la difficoltà nel realizzare i movimenti del suo particolare corpo.
Shao Kahn: torna a reclamare il proprio trono dopo la sconfitta di Onaga ma finisce con allearcisi assieme a Shang Tsung e Quan Chi per sconfiggere Blaze.
Noob Saibot: il guerriero delle ombre lo vediamo attaccare il castello del Lin Kuei nella Konquest Mode.
Quan Chi: costretto ad allearsi con Shao Kahn, Onaga e Shang Tsung per sconfiggere Blaze.
Shinnok: un tempo amico di Taven, lo inganna convincendolo di essere ancora una forza del bene.
Reiko
Tanya
Meat: personaggio sbloccabile.
Sareena: guerriera al servizio di Quan Chi, viene incaricata assieme alle sue sorelle di uccidere Taven. Per la prima volta giocabile e apparsa per la prima volta in MK Mythologies: Sub-Zero.
Jarek
Frost: nella modalità Konquista la troviamo congelata al tempio Lin Kuei, Taven la libera credendola Sub-Zero.
Blaze: elementale con il potere di porre fine al conflitto tra forze del bene e del male, vistosamente trasformato rispetto al passato. Boss finale del gioco e personaggio sbloccabile.
Mavado: viene incaricato da Daegon di uccidere Taven.
Hsu Hao
Drahmin
Moloch
Kira
Kobra
Havik
Hotaru
Dairou
Darrius
Onaga: alleato di Shao Kahn, Shang Tsung e Quan Chi per sconfiggere Blaze.

Nuovi personaggi

Taven: il protagonista principale di Armageddon, un semi dio figlio di Argo e Delia, fratellastro di Rain e fratello di Daegon, in grado di controllare il fuoco. Viene posto in incubazione assieme al fratello, entrambi sorvegliati da due draghi, dai suoi genitori allo scopo di essere svegliato per sconfiggere Blaze e scongiurare l’Armagedon e ascendere a dio completo. Personaggio sbloccabile.
Daegon: fratello di Taven, il suo risveglio è avvenuto prematuramente per via di un errore commesso dal suo drago. Questo ha provocato uno squilibrio in lui che ha così ucciso i propri genitori e infine fondato il clan del Drago Rosso. Principale antagonista della modalità Konquista. Personaggio sbloccabile.

FINISH HIM! FLAWLESS VICTORY
WHO’S NEXT? >> MORTAL KOMBAT VS DC UNIVERSE

Per non perderti nessuno dei nostri articoli segui Omniverso su:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.