Tutti gli attori che hanno interpretato i nemici di Spider-Man

Con l’uscita del trailer di Spider-Man: No Way Home che vede il ritorno di Alfred Molina nei panni di Doc Ock e in cui praticamente sono confermati anche Willem Dafoe, Tobey Maguire e molto probabilmente Andrew Garfield, i fan Marvel sono letteralmente impazziti!
Mi sembra l’occasione giusta per rivedere o riscoprire quali attori e in che occasione hanno interpretato un nemico di Spider-Man al cinema, e sono molti più di quelli che pensate.
ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE ALCUNI SPOILER

MICHAEL PAPAJOHN – IL LADRO

Impossibile non iniziare dal ladro che uccise zio Ben. Il primo criminale mai affrontato da Peter Parker è lo stesso ladro che poco prima lasciò scappare per non essere stato pagato abbastanza dopo aver vinto l’incontro di wrestling. Nel primo Spider-Man di Sam Raimi del 2002 lo interpreta Michael Papajohn, muore precipitando accidentalmente da una finestra in preda al terrore dopo essere stato raggiunto da Peter. Riappare nei flashback di Spider-Man 3 del 2007 dove viene rivelato il suo vero nome: Dennis Carradine

WILLEM DAFOE – NORMAN OSBORN/GREEN GOBLIN

Il villain principale dello Spider-Man di Sam Raimi è la nemesi per eccellenza di Spidey, Norman Osborn, alias Green Goblin, padre del migliore amico di Peter Parker, interpretato da Willem Dafoe. In questa versione Osborn lavora ad un gas per incrementare le capacità fisiche per l’esercito ma per non perdere il contratto finisce per testare il prodotto prematuramente su se stesso ottenendo una forza superiore ma impazzendo sviluppando una seconda personalità: Green Goblin. Nonostante muoia alla fine del primo film compare anche nei suoi due sequel.
A vent’anni dal primo film Dafoe riprende il ruolo in Spider-Man: No Way Home del Marvel Cinematic Univere, in uscita a Natale.

ALFRED MOLINA – DOTTOR OTTO OCTAVIUS/DOTTOR OCTOPUS

In Spider-Man 2 del 2004, sempre di Sam Raimi, il ruolo del villain viene ricoperto da Alfred Molina nei panni del Dottor Octopus, o Doc Ock per gli amici. Il Dottor Otto Octavius è un brillante scienziato finanziato dalla Oscorp che usa quattro braccia meccaniche dotate di intelligenza artificiale per svolgere i propri esperimenti, purtroppo qualcosa va male, molto male, le braccia finiscono per saldarsi con il corpo di Octavius e il chip inibitore per tenere a freni le braccia si rompe facendolo cadere preda del loro controllo.
Anche Molina è confermato nel cast di Spider-Man: No Way Home

DYLAN BAKER – DOTTOR CURT CONNORS

Sempre in Spider-Man 2 compare il Dottor Curt Connors interpretato da Dylan Baker come professore di Peter Parker all’università. Nei fumetti Connors, nel tentativo di rigenerare il proprio braccio amputato, finisce con il trasformarsi nella lucertola umanoide chiamata fantasiosamente Lizard, probabilmente erano intenzionati a portare la cosa sul grande schermo in un possibile sequel ma non lo sapremo mai. Lo si può vedere anche in Spider-Man 3.

JAMES FRANCO – HARRY OSBORN/NEW GOBLIN

James Franco interpreta Harry Osborn in tutti e tre gli Spider-Man di Raimi. Dopo la morte di suo padre Norman alla fine del primo film è protagonista di una parabola discendente, rancoroso nei confronti del suo migliore amico Peter, che a suo dire protegge l’assassino di suo padre, e desideroso di vendetta nei confronti di Spider-Man. Alla fine di Spider-Man 2 trova un rifugio di Norman con tutte le armi di Green Goblin e così in Spider-Man 3 del 2007 lo troviamo nei panni del Nuovo Goblin, con un costume più anonimo e uno snowboard al posto dell’aliante… Una volta scoperta la verità si ravvede e aiuta Peter a sconfiggere i due temibili avversari che sta affrontando sacrificando la propria vita.

THOMAS HADEN CHURCH – FLINT MARKO/SANDMAN

Sempre in Spider-Man 3 Thomas Haden Church è un perfetto Flint Marko, alias Sandman, l’Uomo Sabbia. Con un colpo di retcon hanno collegato Flint Marko all’omicidio di zio Ben nel primo film rivelandoci che era un complice di Carradine. Sandman è forse la cosa migliore di quel semi disastro di Spider-Man 3.

TOPHER GRACE – EDDIE BROCK/VENOM

Topher Grace asVenom in Spider-Man 3

Sempre in Spider-Man 3 troviamo Topher Grace nei panni di Eddie Brock, il fotografo rivale di Peter Parker che finisce con l’entrare in contatto con il simbionte alieno indossato dal nostro eroe per un breve periodo, i due insieme diventano Venom per vendicarsi di Peter rispettivamente perché ha fatto licenziare il primo e per essersi separato dal costume alieno.
Il suo inserimento fortemente voluto dalla produzione fu la rovina del film che nonostante i guadagni non venne accolto benissimo e segnò la fine della saga che nelle intenzioni sarebbe dovuta continuare con un quarto capitolo con l’Avvoltoio interpretato da John Malkovich.

LEIT GANTVOORT – IL LADRO (DENNIS CARRADINE)

Dopo la fine della saga di Sam Raimi la Sony per non perdere i diritti di sfruttamento del personaggio decide di rebootare tutto con The Amazing Spider-Man di Marc Webb uscito nel 2012. La storia ricomincia da capo e quindi zio Ben deve morire di nuovo, sempre per mano di un ladro che Peter non ha fermato, a sto giro interpretato da Leit Gantvoort. Nel videogioco ispirato dal film viene rivelato che si chiama Dennis Carradine come nel film di Raimi.

RHYS IFANS – DOTTOR CURT CONNORS/LIZARD

In The Amazing Spider-Man il villain principale è il Dottor Curt Connors che finalmente vediamo tramutarsi in Lizard, questa volta interpretato da Rhys Ifans. La sua storia ve l’ho già raccontata prima per cui passiamo al prossimo.

JAMIE FOXX: MAX DILLON/ELECTRO

Jamie Foxx è Max Dillon/Electro nel sequel The Amazing Spider-Man 2: il potere di Electro del 2014. In questa versione Max Dillon è un dipendente poco considerato della Oscorp e un grandissimo ammiratore di Spider-Man, dopo un incidente diventa capace di generare e controllare l’elettricità.

DANE DEHANN – HARRY OSBORN/GREEN GOBLIN

A discapito del titolo il potere di Electro, il ruolo di main villain in The Amazing Spider-Man 2 viene ricoperto da Harry Osborn interpretato da Dane DeHann, che in questa versione si trasforma in Green Goblin prima di suo padre, sia lui che suo padre sono affetti da una malattia e pare che solo il sangue di Peter possa guarirli, questo perché i suoi poteri derivano da un veleno di ragno prodotto dalla Oscorp ma tutti i campioni vennero distrutti dopo gli eventi del primo film, tutte tranne una… peccato che poi questo campione inneschi una mutazione in Harry che diventa Goblin.

CHRIS COOPER – NORMAN OSBORN

Sempre in The Amazing Spider-Man 2 compare un malatissimo Norman Osborn interpretato questa volta da Christopher Cooper.

FELICITY JONES – FELICIA HARDY

Ancora in The Amazing Spider-Man 2 troviamo Felicity Jones nella parte di Felicia Hardy, qui assistente prima di Norman e poi di Harry Osborn. Nei fumetti Felicia è la ladra conosciuta con il nome di Black Cat, avversaria del ragno, talvolta sua alleata e per un certo periodo amante.

B.J. NOVAK – ALISTAIR SMYTHE

Sempre in The Amazing Spider-Man 2 B.J. Novak interpreta Alistair Smythe, impiegato della Oscorp e capo di Max Dillon. Smythe nei fumetti è uno scienziato geniale esperto di robotica intenzionato a vendicarsi di Spider-Man per la morte di suo padre, che a sua volta dedicò la sua vita a eliminare l’eroe, fallendo e morendo nel tentativo, Alistair ha così potenziato il suo corpo diventando lo Spyder-Slayer definitivo.

PAUL GIAMATTI – ALEKSEI SYTSEVICH/RHINO

Infine in The Amazing Spider-Man 2 Paul Giamatti interpreta Aleksei Sytsevich, un killer russo che viene catturato da Peter a inizio film. Nell’epilogo del film viene fatto evadere da alcuni uomini di Harry Osborn che gli fornisce l’armatura di Rhino, dando inizio al progetto Sinistri Sei… che non vedrà mai la luce.

MICHAEL KEATON – ADRIAN TOOMES/AVVOLTOIO

Michael Keaton è il villain principale di Spider-Man: Homecoming del 2017, ennesimo reboot della saga che questa volta si va ad inserire nel contesto del Marvel Cinematic Universe dei Marvel Studios. Interpreta Adrian Toomes, alias l’Avvoltoio. Nel film Toomes guida una banda di criminali dedita al commercio di tecnologia aliena allo scopo di creare armi da piazzare sul mercato nero. Come se non bastasse è anche il padre di Liz, interesse amoroso di Peter.

DONALD GLOVER – AARON DAVIS

Tra gli acquirenti di queste armi di origine aliena troviamo Aaron Davis interpretato da Donald Glover. Aaron nei fumetti Ultimate Marvel è il supercriminale chiamato Prowler nonché zio di Miles Morales, l’altro Spider-Man, nominato anche nel film. Li ricorderete senz’altro nel film Spider-Man: un nuovo universo.

LOGAN MARSHALL-GREEN – JACKSON BRICE/SHOCKER

Nella banda di Toomes troviamo anche Shocker in due versioni: la prima è Jackson Brice ed è interpretato da Logan Marshall-Green. I suoi guanti sono una versione modificata di quelli usati da Crossbones in Captain America: Civil War. Nei fumetti Jackson Brice è il vero nome di Montana del trio criminale i Duri. Viene ucciso da Toomes.

BOKEEM WOODBINE – HERMAN SCHULTZ/SHOCKER

Dopo che Brice viene ucciso da Toomes i guanti e il nome di Shocker passano a Herman Schultz (il vero Shocker dei fumetti), interpretato da Bokeem Woodbine.

MICHAEL MANDO – MAC GARGAN

Sempre in Homecoming tra i criminali pronti a fare affari con Toomes e la sua banda troviamo Mac Gargan con il volto di Michael Mando. Nei fumetti Gargan è il supercriminale Scorpione, ex detective ingaggiato inizialmente da J.Jonah Jameson per indagare su Peter Parker e Spider-Man e poi sottoposto ad un esperimento per il potenziamento allo scopo di sconfiggere l’eroe, ma come al solito queste cose finiscono male e Gargan è impazzito.

MICHAEL CHERNUS – PHINEAS MASON

A lavorare sulla tecnologia aliena nella banda di Toomes troviamo Michael Chernus nei panni di Phineas Mason, che i lettori di fumetti ricorderanno con il nome di Riparatore, l’uomo che rifornisce il sottobosco criminale di gadget e armi grazie al suo intelletto geniale.

CHRISTOPHER BERRY – RANDY VALE

Sempre nella banda di Toomes in un un ruolo marginale c’è anche un tale Randy Vale interpretato da Christopher Berry, ispirato a Richard Vale, alias Darter, criminale minore e praticamente sconosciuto dell’universo Marvel.

JAKE GYLLENHALL – QUENTIN BECK/MYSTERIO

Jake Gyllenhall nel sequel di Homecoming, Spider-Man: Far From Home del 2019, interpreta Quentin Beck alias Mysterio. In questa versione è un ex dipendente di Tony Stark che usa le sue doti scientifiche per creare illusioni olografiche mentre si finge il supereroe proveniente da un altra dimensione Mysterio, intento a fermare degli esseri chiamati Elementali, in realtà tutto è un inganno con lo scopo di appropriarsi della tecnologia di Stark. Gli Elementali si basano su altri nemici di Spider-Man: Hydro-Man, Molten, Sandman e Cyclone.

TOM HARDY – EDDIE BROCK/VENOM

Nel 2018 Tom Hardy è protagonista di un film in solitaria dedicato a Venom dove è lui l’eroe, oltre a essere completamente slegato dai film MCU, più o meno…

RIZ AHMED – CARLTON DRAKE/RIOT

Riz Ahmed è il villain princiapale di Venom, interpreta Carlton Drake, scienziato e leader di una società dedita alla bioingegneria e ossessionato dai simbionti alieni. Finisce con il fondersi con il simbionte Riot, giunto sulla Terra per dare la caccia a Venom.

WOODY HARRELSON – CLETUS KASADY/CARNAGE

Woody Harrelson compare nella scena mid-credit di Venom nei panni del serial killer Cletus Kasady e sarà il main villain Carnage nel sequel Venom: la furia di Carnage, che se tutto andrà bene uscirà ad Ottobre, salvo altri reinvii.

NAOMIE HARRIS – FRANCES BARRISON/SHRIEK

Sempre in Venom: la furia di Carnage l’attrice Naomie Harris interpreta Frances Barrison la supercriminale Shriek, una pazza capace di manipolare il suono e partner di Carnage.

JARED LETO – MORBIUS

Jared Leto sarà protagonista di Morbius nei panni del vampiro omonimo. Storico nemico di Spider-Man, più volte ha ricoperto un ruolo da antieroe. Inizialmente previsto per Luglio 2020 è stato rimandato a Gennaio 2022 a causa della pandemia. Il film farà parte dello stesso universo di Venom.

Per non perderti nessuno dei nostri articoli segui Omniverso su:

15 pensieri su “Tutti gli attori che hanno interpretato i nemici di Spider-Man

  1. vabbeh, i più iconici rimangono quelli della trilogia di raimi, non importa quanto la disney ci provi: se non sono personaggi principali con ere di fumetti alle spalle non riesce a farli imprimere

    cmq secondo il green goblin di james è il nemico più triste (a livello di resa del personaggio) della trilogia; non fa nulla e si ravvede subito

    "Mi piace"

    • Non son d’accordo. Negli ultimi Spider-Man il ruolo da main villain era ricoperto da Avvoltoio e Mysterio, entrambi nemici storici del ragno, idem Lizard per Amazing.
      Ma anche Rhino, Scorpion, la Gatta Nera hanno anni e anni di storie alle spalle e non hanno goduto di uno sviluppo, il primo magari non rientrerà mai tra i suoi nemici più importanti. Se parliamo degli altri ok, si tratta indubbiamente di personaggi minori messi lì così a fare gli scagnozzi.
      I cattivi degli Spider-Man di Raimi, in particolare Goblin e Doc Ock hanno la fortuna di essere i due principali nemici di Spidey, il top proprio, dopo forse viene Venom che col tempo è divenuto un anti eroe, e di ottime interpretazioni, anche se essenzialmente con Doc Ock han ripetuto la formula usata con Goblin della doppia personalità, forse per dargli un pelo di umanità.

      Piace a 1 persona

    • Non te la prendere ma onestamente penso che non sia il luogo e il modo appropriato per condividere un link gratuitamente. Non sono contrario ai link esterni ma preferirei che commentaste sul contenuto del mio articolo, se non si ha nulla da aggiungere preferisco avere un commento in meno.

      "Mi piace"

      • Di commenti in meno ne avrai tanti, se rispondi a chi te li lascia con una durezza assolutamente fuori luogo e sproporzionata rispetto alla situazione. E non basta certo premettere un “Non te la prendere” per edulcorarla. Nei tuoi panni mi sarei comportato in maniera totalmente diversa, soprattutto se consideriamo che hai risposto in quel modo ad una persona che legge e commenta regolarmente il tuo blog ormai da anni. In tutto questo tempo mi ero fatto un’idea diversa di te: evidentemente non si finisce mai di imparare.

        "Mi piace"

        • Non mi pare di essere stato duro, quanto all’essere fuori luogo a casa mia lo decido io cosa lo è e cosa no. Proprio perché frequenti il blog da tempo ho lasciato correre finora, dalla tua risposta ho la sensazione che in qualsiasi modo ti avessi risposto te la saresti presa comunque.
          Ti sto semplicemente invitando a non lasciare più link a casaccio, e ripeto non sono contrario al link in sé quanto al modo, se non capisci perché la cosa mi infastidisca abbiamo un problema.

          "Mi piace"

      • Non sapevo che una risposta diventasse fuori luogo o meno a seconda della location in cui viene pronunciata o scritta. Avresti fatto più bella figura ad ammettere il tuo errore, anziché rincarare la dose con una risposta acida quanto la precedente. Ma probabilmente sei una di quelle persone che anche davanti all’evidenza negano cocciutamente di aver sbagliato, e lo negano a se stesse prima ancora che agli altri.

        "Mi piace"

        • Ho cercato di avere pazienza finora, ora basta. Mio il blog, mie le regole. Ti ho detto che il link a caso è fuori luogo, stop, che ti piaccia o meno questo è. Inutile cercare di far passare me per cattivo quando sei tu in primis che non vuoi accettare questa cosa, fatti un esamino di coscienza e poi magari ne possiamo riparlare. Se pensi di essere nel giusto buon per te, nessuno ti trattiene, a me non interessa fare l’ipocrita o il falso pur di non perdere un follower.

          "Mi piace"

          • La legittimità della tua regola non è mai stata messa in discussione: io ho contestato solo e unicamente il modo in cui ti sei rivolto a me. Se tu l’avessi fatto in modo diverso non saresti stato ipocrita o falso, ma educato. Io l’esame di coscienza me lo faccio continuamente, perché non ho problemi ad ammetterlo quando sbaglio. Tu invece pur di evitare un’ammissione di colpa difendi l’indifendibile a spada tratta, e con chi si comporta così è impossibile ragionare: negherà l’evidenza fino alla morte.

            "Mi piace"

            • Quindi davvero pensi non ci sia nulla che non vada nel tuo atteggiamento? Tutto regolare, leggo un articolo e invece di commentare sul contenuto metto un link a caso che riporti ad un articolo mio cercando un vago collegamento. E fidati, sono stato più che educato dal momento che un altro avrebbe cancellato i tuoi messaggi senza dire una parola, io una possibilità te l’ho data, non l’hai saputa cogliere.

              "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.