Murder Falcon di Daniel Warren Johnson

Recensione di Murder Falcon, miniserie scritta e disegnata da Daniel Warren Johnson.

L’immagine più iconica della quarta stagione di Stranger Things è indubbiamente Eddie Munson che suona Master of Puttets dei Metallica nel sottosopra per distrarre i demo-pipistrelli ma a combattere mostri di un altra dimensione a suon di Metal ci aveva già pensato Daniel Warren Johnson con il suo Murder Falcon nel 2018.

Immagini che puoi sentire.

Murder Falcon è esattamente quello, un fumetto che puoi sentire, la potenza del Metal trasmessa da semplici disegni, riuscire a dare la sensazione di sentire i protagonisti di questo fumetto suonare è semplicemente incredibile, una delle letture più folli, belle e coinvolgenti degli ultimi anni.
Murder Falcon è una miniserie scritta e disegnata da Daniel Warren Johnson e pubblicata da Image tra il 2018 e il 2019 per l’etichetta Skybound, narra la storia di Jake, un ormai ex musicista che a causa di un episodio piuttosto drammatico ha mollato la sua band e si è isolato da un po’ tutto e tutti, ma la sua vita viene messa nuovamente sottosopra dall’arrivo di strane creature mostruose da un altra dimensione e da questo falco umanoide con un braccio cibernetico che si presenta a lui come Murder Falcon dicendogli che insieme devono salvare il mondo… con il potere del Metal! Jake imbraccia la sua chitarra, che fino ad un momento prima era rotta (sempre per via di quell’episodio drammatico) ed ora è magicamente nuova, e inizia a suonare, emanando fulmini, dando potere e forza a quel bizzarro essere alieno con la faccia da falco che elimina in un attimo la creatura mostruosa a suon di mosse speciali a tema metal.

Da qui, Jake inizia un percorso che lo porta a riformare la propria band in una quest per trovare gli strumenti musicali che li potranno aiutate nella loro battaglia per salvare il mondo e che li legano ad altre creature provenienti dal mondo di Murder Falcon. Un idea veramente folle, ma ammettetelo, è fighissima.

Il potere del Metal mi dà la carica!

Insomma Murder Falcon descritto così potrebbe sembrare Le bizzarre avventure di JoJo che incontra l’heavy metal, effettivamente un po’ lo è ma è anche molto di più. Murder Falcon è una storia sulla paura, sulla solitudine, sulla sofferenza, su come affrontarla, superarla, conviverci e soprattutto viversi la vita fino in fondo, nonostante tutto. La battaglia di Jake non è solo puramente fisica ma anche una sorta di terapia personale e intima al superamento del dolore e al riavvicinarsi a ciò che si ama, in questo l’autore è stato molto bravo facendo credere una cosa almeno fino a metà della storia per poi ribaltare la prospettiva e colpire duramente il lettore. Ad un certo punto il coinvolgimento è totale, è impossibile rimanere indifferenti. Ma al di là del tema e del messaggio forte della storia rimarrebbe un ottima lettura di intrattenimento grazie alle ottime sequenze d’azione e alla sua originalità, mettiamoci poi che è un grandissimo omaggio al Metal, con citazioni e discorsi sull’argomento.

Lo stile e lo storytelling di Daniel Warren Johnson subito riconoscibile e molto personale, dinamico nelle battaglie, azione mozzafiato e capace di trasmettere la potenza del metal solo con dei disegni, rendono Murder Falcon la storia perfetta per un adattamento animato, non un live action, in cui integrare il tutto con la musica, sarebbe davvero mitico.
Potente. Spettacolare. Energico. Commovente. Tutto questo è Murder Falcon.

Classificazione: 4 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: