Marvel Select Venom & Carnage – Recensione Action Figures

IMG_20180506_144758Torniamo a parlare di action figures nello specifico con due modelli dedicati a Venom e Carnage della linea Marvel Select di Diamond Select. Carnage è un modello del 2017 mentre Venom è la riedizione 2018 di un vecchio modello rilasciato nel 2013, in realtà Carnage era già in mio possesso da diversi mesi, credo almeno un annetto, mentre Venom mi è rimasto sul gozzo sin da quando me lo soffiarono dalla fumetteria, quindi benché non fosse programmato me lo sono fatto mettere subito da parte ed eccolo qua in tutta la sua bellezza. Continua a leggere

Annunci

Transformers: Generations

Transformers GenerationsTransformers: Generations è una linea di giocattoli dei famosi robot trasformabili della Hasbro iniziata nel 2010 e tutt’ora in corso. Questa linea si distingue dalle altre linee recenti dei Transformers dal fatto che non si basa sulla serie televisiva del momento ma celebra i Transformers nelle loro ere, prendendo spunto dalla Generation 1 e dai fumetti della IDW. I robot quindi si presentano con un bel redesign del loro aspetto classico, a volte in più versioni dello stesso. Continua a leggere

Little Dracula [action figures vintage]

little-dracula-giochi-preziosi

Torniamo a parlare di giocattoli vintage dopo aver sdoganato l’argomento nel post L’infanzia in un Tag prima e in quello dedicato alle action figures dei Metal Heroes dopo. Lo facciamo parlando dei giocattoli, ovviamente della mia infanzia e quindi degli anni ’90, della serie Little Dracula. Continua a leggere

Winspector, VR Troopers e Krotals [action figures vintage]

Nella divertente iniziativa intitolata L’infanzia in un Tag qua e in altri blog ci si è inevitabilmente soffermati sui giocattoli di quando eravamo più piccini, nonostante l’iniziativa non chiedesse necessariamente questo. E ci siamo tutti divertiti talmente tanto a rivangare i vari giocattoli del nostro passato da piccoli nerd (o geek se preferite) che se ne vuole parlare ancora! Sarà un nuovo appuntamento? Una specie di rubrica? Boh, vedremo, fin quando c’è l’entusiasmo si prosegue. Continua a leggere

DC Icons: Green Arrow – Recensione Action Figure

dc-icons-green-arrow-figure

In vista del mio ormai imminente compleanno da eterno bambino ne ho approfittato per farmi un regalo, una bella action figure di Green Arrow che avevo addocchiato da un paio di mesi, da non confondere con quella brutta copia di Arrow conosciuto anche come il wannabe Batman, della linea DC Icons from DC Collectibles ispirata non alla versione moderna del personaggio ma a The Longbow Hunters, i cacciatori dell’arco lungo, la mitica miniserie di Mike Grell che ridefinì Freccia Verde nel periodo post-Crisis rendendolo protagonista di storie dalle atmosfere reali, cupe ed urbane, lontano dai canoni supereroistici, che poi sono le storie a cui si sono ispirati anche per Arrow mancando di brutto il bersaglio. Ad un paio di giorni dall’acquisto ecco la recensione.

Continua a leggere

Evil Dead 2 Dead by Dawn Ultimate Ash – Recensione Action Figure

Evil Dead 2 Dead By Dawn Ultimate Ash Action Figure

Nuovo arrivato in collezione, si tratta di Ash dal film di Sam Raimi Evil Dead 2 Dead by Dawn prodotto da Neca che va a far compagnia a l’Ash di Ash vs Evil Dead di cui vi ho parlato qua.

La confezione è a scatola chiusa con porta in cartoncino con velcro che si apre per lasciare scoperta la finestra per mostrarne il contenuto che comprende la figure, alta circa 17 cm, e svariati accessori, braccio e mani di ricambio, testa alternativa, un fucile, un accetta, il Necronomicon, la testa di Shelly posseduta, la mano di Ash amputata e il registratore. Continua a leggere

Recensione Action Figures – Spawn Rebirth

spawn_rebirth_ctHo sempre desiderato un action figure di Spawn, l’antieroe creato da Todd McFarlane nei primi anni ’90, desiderio quasi esaudito allo scorso Lucca Comics quando ho acquistato un vecchio modello di Spawn armato di spada con la testa di Malebolgia, dico quasi perché il modello in questione è 1) privo di mantello e 2) senza maschera (come la maggior parte delle figures che ho visto in rete disponibili) ma per 15 carte ci stava tutto e comunque è un bel pezzo. Poi succede che qualche mese fa sul catalogo Mega vedo l’anteprima questa nuova bellissima statua chiamata Spawn Rebirth, nome che credo sia legato alla rinascita di Al Simmons, lo Spawn originale, nei fumetti. Mantello? Presente! Maschera? Anche! Sarà mia? Ovviamente! Continua a leggere