Ci prendiamo una pausa, più o meno

Omniverso si ferma per un po, per quanto non lo so, e le cause sono molteplici.

Mi piacerebbe potervi dire che alcuni impegni personali mi hanno allontanato dalla scrittura, e in parte è vero, ma la realtà è che ultimamente ho perso un po’ di entusiasmo, ho lisciato un paio di articoli dedicati a due fumetti, non riesco a trovare le parole per esprimermi e la cosa mi rode perché ci tenevo a parlarne, e voglio credere che questi siano stati solo rimandati a data da destinarsi.

In più certe cose del web, certi meccanismi, mi hanno molto infastidito e demoralizzato, tanto da pensare “e chi me lo fa fare?”.

Non fraintendetemi e non spaventatevi, non sto mollando, mi piego ma non mi spezzo. Non sarà una cosa definitiva, ogni tanto qualche articolo vedrà la luce ma a cadenza irregolare, quasi sicuramente butterò giù qualcosa dopo aver visto Alita al cinema e poi boh, chissà. Nel frattempo mi riposerò, vedrò di leggere i tantissimi fumetti che ho accumulato e mi prendo un pò di tempo per riorganizzare le idee.

Ciao.

Annunci

Buon 2019/Best of 2018

Tanti auguri di buon anno a tutti voi lettori!

L’anno appena passato è stato molto importante e sfiancante per noi a livello personale, chi segue saprà che abbiamo traslocato da poco ma è da quasi un anno che siamo in ballo con questa storia e siamo ancora stremati, speriamo di poter tornare a respirare sereni con questo 2019. Continua a leggere

Forse è il caso di riprendere l’attività

Son passati quasi due mesi da quando ci siamo salutati, avevamo messo in stand by il blog a causa del nostro trasloco, quindi di fatto la “redazione” di Omniverso (così fa più figo e professionale) si è spostata in una nuova location che è ancora work in progess. In questi quasi due mesi tanti lavori, tante cose da fare, contratti da chiudere e altrettanti da aprire, problemi su problemi che giustamente (#sarcasm) son saltati fuori e alcuni dei quali sono ancora da risolvere, problemi che di volta in volta ritardavano il nostro ritorno (mentre prosciugano il nostro conto), anche se devo ammettere che avremmo potuto riprendere prima ma, almeno per quanto mi riguarda ad un iniziale premura nel voler fare il più possibile per sistemare casa, spesso lavorando fino alle ventitre/mezzanotte come un pazzo, è seguita una voglia di tornare a cazzeggiare come non succedeva da tempo, insomma non ne avevo proprio voglia di mettermi a scrivere quattro fregnacce qua sopra, cioè lo spirito era forte ma il fisico (e la testa) un po’ meno, dopotutto lontano da lavoro (quello vero) ci son potuto stare solo per una settimana e, per fortuna o sfortuna a seconda di come la si vuole vedere, il destino ha voluto che questo lavoro avesse un incremento notevole proprio in questo periodo, per farvi capire per riuscire a dormire e riposare fino alle 9:30 del mattino c’è voluta la malattia dei giorni scorsi, una roba passeggera non preoccupatevi, comprensibile da parte vostra un mio necessario bisogno di rilassarmi per ricaricare le pile, magari giocando a Red Dead Redemption II o guardando qualche serie tv di cui forse parleremo qua.

Non solo, il mese scorso ha visto pure la scomparsa di Stan Lee, inutile dire che per un fumettomane come me cresciuto pane e fumetti, soprattutto Marvel, è stato un grosso dispiacere ma mentirei se vi dicessi che è stato inaspettato. Altrettanto inutile dire che senza Stan Lee probabilmente non sarei la persona che sono oggi e indubbiamente non sarei qua a scrivere e cianciare di fumetti sull’internet. Ciao Stan, grazie di tutto. Excelsior!

E niente, sto sproloquio inutile serve solo a dirvi che da oggi siamo ufficialmente tornati, anche se in realtà il primo vero post lo leggerete solo domani mattina. Spero solo di riuscire a mantenere la cadenza che avevo raggiunto negli ultimi mesi prima della pausa, per questa settimana ci siamo.

Ci si legge sul blog!

Una pausa forzata

Lo avrete notato, nell’ultimo mese il numero di post è decisamente ridotto, nelle ultime due in particolare ho pubblicato solo un paio di articoli.

Il motivo è semplice e alcuni di voi lo conoscono già: stiamo traslocando!

Avevo cercato di prevenire questa situazione con la pausa dello scorso Luglio, provando a portarmi avanti con la programmazione degli articoli e per un mese e mezzo ha funzionato, in realtà lo avevo fatto pensando che probabilmente con il trasloco ci fosse il rischio di rimanere per qualche giorno senza connessione, dopotutto quattro anni fa ci son voluti ben tre mesi prima che ci installassero tutto (veloci eh?), ma non avevo minimamente pensato a quanto lavoro richiedesse una casa, che apparentemente era già a posto, per poterci entrare e abitare, ma le rogne sono sempre dietro l’angolo, in più a lavoro il mese di Settembre è quello con i picchi più alti di tutto l’anno. Insomma un gran casino, un gran lavorare (in ditta e non) e ora che siamo ad Ottobre e mancano pochissimi giorni al grande giorno è forse anche peggio!

Tutto questo sproloquio per comunivarvi che il blog va nuovamente in pausa a tempo indeterminato, con la speranza di poter programmare qualche articolo nei momenti di relax per il nostro ritorno che spero sarà al più presto, anche perché a sto giro l’internet me lo hanno installato da un bel mesetto abbondante!

E niente, ci si legge in giro per la blogosfera.

Ciao.