I Cavalieri dello Zodiaco secondo Netflix: oh mio Dio, Andromeda è donna!

Qualche giorno fa è stato rilasciato da Netflix il primissimo trailer della nuova serie, interamente realizzata, in CGI dei Cavalieri dello Zodiaco ed è subito polemica. Continua a leggere

Annunci

Il licenziamento di James Gunn

James Gunn RaccoonInterrompiamo la nostra pausa per dire due parole su un evento che definire una porcata è poco. Non si poteva far finta di niente.

Ormai lo saprete già tutti, è di ormai due giorni fa la notizia che la Disney ha licenziato il regista James Gunn dopo che alcuni imbecilli utenti di Twitter hanno riesumato diversi suoi tweet di carattere offensivo e quindi non in linea con i valori degli studi Disney.

Continua a leggere

Amore Folle

BATMAN-MAD-LOVE001No, questa non è una recensione del fumetto omonimo di Paul Dini e Bruce Timm ma non andiamo molto lontano. No, questa è una… boh? Riflessione? Sfogo? Beh qualunque cosa sia nasce da uno scambio di opinioni avvenuto su Facebook proprio su Joker e Harley Quinn, o meglio sul loro rapporto, quell’amore folle di cui pare non si possa parlare per non urtare le menti sensibili dei benpensanti e dei fragili innocenti. State tranqulli, nessun utente Facebook è stato maltrattato, non a sto giro almeno. Continua a leggere

Serie a fumetti ingiustamente assenti dagli scaffali italiani

mighty-morphi

Un annetto fa iniziava la pubblicazione italiana della serie Mighty Morphin Power Rangers della Boom! Studios, scritta da Kyle Higgins (Nightwing) rappresenta una rivisitazione in chiave moderna e alternativa della serie tv omonima, una nuova versione davvero interessante che può far contenti i vecchi e nuovi fan oltre che tutta una schiera di lettori che semplicemente amano il buon fumetto. Continua a leggere

Dragon Ball Super e il fandom

Dragon Ball Super anime

Partiamo subito tagliando la testa al toro, questo articolo non l’avrei voluto scrivere, un po’ perché Dragon Ball Super è finito ma non è realmente finito, infatti a Dicembre ci sarà il film e forse più avanti, dopo un restyling grafico già presente nel teaser trailer, probabilmente si tirerà fuori un’altra serie o altri film che raggiungano la conclusione del manga originale o la superino, perciò sulla conclusione, in quanto puntata, non avrei avuto molto da dire, mi aspettavo quello che è successo dall’inizio dell’ultimo arco narrativo, era chiaro che così tanti personaggi nuovi e interessanti non si potessero buttare nel water solo per fare un finale che faccia finta di essere il Dragon Ball che non è, ossia quello che vorrebbero alcuni fan ormai di quasi 30 anni o giù di lì, l’unica cosa “inaspettata” che è un po’ il punto di forza e il lato positivo di questo Super è come ci si arriva a quello che già prevedi. Continua a leggere

I cinecomics devono essere impegnati?

Il genere dei cinecomics così come lo intendiamo oggi possiamo dire sia nato nei primi anni 2000 con l’arrivo al cinema di X-Men e Spider-Man. Tutto è filato liscio per i primi anni, indipendentemente dal successo o meno di una pellicola il pubblico ne riconosceva le reali qualità senza rompere troppo le scatole. Poi va beh, tra il boom dell’internet e l’ascesa dei leoni da tastiera e con l’aumentare dei film di supereroi al cinema (si è passati da un film all’anno ad averne almeno quattro o cinque) e dei finti nerd che si credono esperti di fumetti per due film che han visto e perché ridono con The Big Bang Theory, si è venuto a creare una sorta di fraintendimento o malinteso su quello che dovrebbero essere realmente questi film portando parte del pubblico a credere che per qualche assurdo motivo debbano essere film impegnati. Perché? Chi lo ha stabilito? E soprattutto perché? Continua a leggere