Street Fighter Alpha: Warrior’s Dream – Ricominciare (quasi) da zero

Dopo aver spremuto per bene Street Fighter II il 1995 vede l’uscita del primo vero nuovo gioco dedicato alla saga dal 1991. Street Fighter Alpha (Street Fighter Zero in Giappone) non è un sequel ma si pone come capitolo intermedio tra il primo e il secondo videogioco e per questo i personaggi già noti appaiono più giovani con uno stile grafico simile a quello usato da Capcom in Darkstalkers e X-Men: Children of the Atom usciti l’anno prima.

Continua a leggere

Street Fighter II

Sebbene il cabinato del primo Street Fighter non divenne molto popolare la versione a sei pulsanti ebbe abbastanza successo da generare interesse per lo sviluppo di un sequel e dopo il successo commerciale di Final Fight nei Stati Uniti Capcom decise di fare dei giochi di combattimento una priorità. L’intento era quello di far rivivere Street Fighter, il concept del gioco era buono, dovevano solo renderlo migliore.
Alla realizzazione di Street Fighter II: The World Warrior lavorò un team composto da circa quaranta persone con Noritaka Funamizu in veste di produttore, Akira Nishitami incaricato di curare il gioco e Akira Yasuda del design dei personaggi, con un budget stimato di circa 2.450.000 dollari.

Continua a leggere

Street Fighter – il primo videogioco

Dopo un ciclo di articoli dedicati alla saga di Mortal Kombat in ogni sua declinazione ho pensato di bissare con il capostipite dei picchiaduro: STREET FIGHTER!
Street Fighter non è esattamente una novità, nell’ultimo anno a queste coordinate si è parlato di alcuni fumetti ispirati alla saga e all’anime Street Fighter II V di metà anni ’90. Non sarà facile come con Mortal Kombat parlare di proprio tutto dato che molti manga e anime sono inediti in Italia, sicuramente ci dedicheremo a tutti i videogiochi, devo ancora capire se e come collocare i crossover. Ma bando alle chance. Round 1. FIGHT!

Continua a leggere

Resident Evil: Infinite Darkness – Recensione

Nel suo venticinquesimo anno il franchise di Resident Evil pare più vivo che mai. Mentre nei negozi è uscito da poco Village, l’ottavo capitolo videoludico della saga, sono diversi i progetti ispirati o legati al survival horror di Capcom: un film reboot live action dal titolo Welcome to Raccoon City annunciato per Novembre 2021, una serie tv live action per Netflix e sempre sul colosso streaming è da poco approdata la serie anime originale Resident Evil: Infinite Darkness.

Continua a leggere