Angel & Faith stagione 10 – Recensione

Ultima serie titolata Angel & Faith e penultima serie in casa Dark Horse per il nostro caro vampiro, questa decima stagione inedita in Italia è composta da venticinque numeri successivamente raccolti in cinque volumetti (di questa serie non abbiamo purtroppo fatto in tempo ad avere la Library Edition), scritta da Victor Gischler e disegnata in modo eccelso da Will Conrad (spiegatemi perché Angel riesce ad avere sempre dei bravi disegnatori e Buffy una volta ogni morte di Papa??!), riesce a fare da perfetto specchio alla parallela serie di Buffy non solo perché sarà necessario un piccolo crossover a causa del villain principale ma proprio per tematiche, anche il vampiro avrà a che fare con nuove regole in tutti i sensi e quindi con grandi responsabilità.

Continua a leggere

Harleen – Recensione

Harleen Panini Comics

Il volume unico scritto e disegnato da Stjepan Šejić edito da Panini Comics sotto etichetta DC Black Label reinventa le origini di Harley Quinn staccandosi dalla continuity attuale che la interpreta come antieroina (o proprio un’eroina particolare) ma anche da quella precedente in cui il personaggio originale vedeva luce esclusivamente come villain.
“La dottoressa Harleen Quinzel è una giovane psichiatra decisa a trovare una cura per la follia che flagella Gotham City. Le sue teorie sono rivoluzionarie a per provarle dovrà studiare le menti disturbate dei detenuti più pericolosi dell’Arkham Asylum. Più tempo passa con i suoi pazienti, però, più viene attratta da uno di loro in particolare…e più si allontana dalla realtà.”

Continua a leggere

Buffy The Vampire Slayer stagione 11 – Recensione

Stiamo quasi giungendo al termine dell’avventura definita come sequel ufficiale della serie tv in casa Dark Horse, ci eravamo lasciati con un finale ad effetto e finalmente con una vera stabilità nella scorsa e lunga stagione, una fine che volendo poteva fungere per l’intera serie (almeno quella a fumetti), invece data la risposta entusiasta del fandom si continua a tormentare la vita della nostra Buffy e purtroppo i risultati non sono esattamente quelli sperati, riusciremo ad avere una degna conclusione a questo giro? Ni.
La stagione 11 di Buffy The Vampire Slayer diventa una miniserie suddivisa in dodici numeri durante l’arco del 2016 per essere poi raccolta tra il 2017 e 2018 in due volumi brossurati, chiaramente anche questi totalmente inediti in Italia (come al solito vi ricordo di sostenere la saldaPress in modo prima o poi da poter leggere anche queste storie oltre al reboot).

Continua a leggere

Mortal Kombat X: il prequel a fumetti

Qualche mese prima dell’uscita del videgame Mortal Kombat X la DC Comics lanciò online il fumetto prequel scritto da Shawn Kittelsen e disegnato da vari artisti tra cui spiccano Dexter Soy, Daniel Sampere e Igor Vitorino, ovvero quelli indicati in copertina (tranne in quella del primo volume che vedete sopra). La serie venne pubblicata inizialmente in formato digitale a cadenza settimanale con capitoli di poche pagine per un totale di 36 uscite poi pubblicate in formato cartaceo nel classico formato comic book in 12 numeri e infine raccolti in tre volumi, ed è in questo formato che è giunta in Italia grazie a quelli di RW Edizioni, tra un ritardo e l’altro, ma fortunatamente l’hanno portata a termine

Continua a leggere

Angel & Faith – Recensione

Avevamo lasciato il bel tenebroso Angel in un stato ancora più frastornato e tormentato del solito, prima con l’inferno sulla terra e poi con la non proprio felicissima riunione con Buffy e compagnia nella scellerata ottava stagione a fumetti dedicata alla cacciatrice infatti tutta la faccenda “Twilight” e l’orrore dei gesti compiuti sotto la sua influenza fanno si che il vampiro torni a fare quello che ha sempre fatto meglio : occuparsi della proprio eterna espiazione e citando alla larga il finale della serie tv “mettersi a lavoro.
Angel & Faith si colloca subito dopo l’ottava stagione di Buffy, edita in USA da Dark Horse (anche qui vale il discorso sulle comode Library Edition già fatto nelle altre recensioni per chiunque volesse recuperare in lingua inglese), in Italia è stata portata e finita nemmeno tanto tempo fa dopo una pausa lunghissima da Edizioni BD, suddivisa in cinque volumi, credo facciate in tempo a recuperarla tuttavia ho speranza che magari prima o poi saldaPress possa recuperare queste serie a fumetti “sequel” degli show televisivi.

Continua a leggere

Buffy The Vampire Slayer Stagione 10 – Recensione

Nuova stagione, Nuove regole e nuovi problemi per la nostra cacciatrice preferita! O forse meglio dire… “vecchi” problemi?
La decima stagione fumettistica di Buffy edita da Dark Horse tra il 2014 e il 2016 suddivisa in 30 albi più un brevissimo special per il Dark Horse Day non è mai stata pubblicata in Italia il che è davvero un gran peccato dato che a parer mio si rivela la stagione più equilibrata e vincente per Buffy in questo particolare media, in USA sono stati poi pubblicati sei volumetti che contengono tutti i numeri e la comoda Library Edition in tre omnibus. (sostenete la saldaPress che magari riuscirà a recuperare anche qualcosa di queste serie precedenti!) Ci siamo fermati alla nona stagione in Italia che pur non essendo un grandissimo casino come l’ottava ha comunque scoraggiato in parte il fandom, giusto grazie ad un finale corale frizzante ed action ci dava speranza per il futuro e dato il particolare evento che coinvolgeva il rinnovo della magia con una breve scena “post-finale” in cui i poteri di alcuni vampiri venivano estesi ad altre abilità, l’asticella delle sfide si presentava alzata.

Continua a leggere

Wolverine: Snikt – Recensione

Wolverine: Snikt!

Nel 2003 il mangaka Tsutomu Nihei venne ingaggiato dalla Marvel Comics per realizzare una miniserie in cinque numeri con protagonista Wolverine.
Wolverine: Snikt! (con il punto esclamativo), come il suono degli artigli quando vengono sfoderati, trasporta il mutante in un futuro distopico devastato da creature chiamate Mandate che hanno quasi sterminato l’umanità, l’unica cosa che può ucciderli è l’adamantio che ricopre le ossa di Wolverine.

Continua a leggere

Frankenstein vive, vive! – Recensione

Frankenstein vive, vive! di Niles e Wrightson

Avete anche voi un fumettaro che ormai ha capito i vostri gusti e sa come attirare la vostra attenzione e stuzzicare il vostro interesse? Non ricordo più come, forse parlando di Swamp Thing ma molto più probabilmente parlando dell’adattamento a fumetti di Creepshow, tempo fa in fumetteria si era finiti a parlare di Bernie Wrightson, artista che per l’appunto creò assieme a Len Wein Swamp Thing per la DC Comics nel 1971.
Oltre che alla cosa della palude il nome di Wrightson è legato in modo indissolubile a quello di Frankenstein avendo realizzato nel 1983 una versione illustrata proprio del romanzo di Mary Shelley, così come lo aveva immaginavo l’autrice, per la quale disegnò una cinquantina di tavole in circa sette anni.
Nel 2012 la IDW Publishing gli dà la possibilità di tornare a lavorare sul suo mostro preferito nella miniserie a fumetti Frankenstein vive, vive! (Frankenstein alive, alive!) scritta da Steve Niles (30 giorni di notte).

Continua a leggere

Superman: Anno Uno – Recensione

Superman: Anno Uno

Diciamo la verità: sono anni che la DC Comics cerca in tutti i modi di spremere il più possibile il nome di Frank Miller realizzando i vari seguiti de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, una delle opere più importanti del fumetto moderno, arrivando pure a stabilire retroattivamente una continuity in una sorta di Millerverse chiamato Terra-31. Ed è proprio in questo scenario che si svolge Superman: Anno Uno (Year One), ovvero le origini dell’Uomo d’Acciaio visto proprio in Dark Knight Returns.

Continua a leggere

The Mask: I pledge allegiance to the Mask – Recensione

The Mask, il personaggio dei fumetti Dark Horse creato da John Arcudi e Doug Mahnke, dopo vent’anni di assenza dagli scaffali delle fumetterie è tornato sul finire del 2019 con una miniserie scritta da Christopher Cantwell e disegnata da Patric Reynolds dal titolo The Mask: I pledge allegiance to the Mask.
Il titolo è una parodia al Pledge of Allegiance, il giuramento di fedeltà alla bandiera degli Stati Uniti d’America, è chiaro sin da subito come questo ritorno della Maschera affondi piene mani nella politica, lo potete anche vedere in copertina con i manifesti che evidentemente fanno il verso ad Obama, ma non è su Obama che Christopher Cantwell intende fare satira e parodia, ma verso un altro politico le cui parole e azioni sono talmente esagerate da sembrare lui stesso surreale e caricaturale, come se fosse uscito dalle pagine di un fumetto, ovviamente parlo di Donald Trump, ma che ve lo dico a fare?

Continua a leggere