The Falcon and the Winter Soldier – Recensione

The Falcon and the Winter Soldier poster

Quando un anziano Steve Rogers nell’epilogo di Avengers: Endgame consegnò lo scudo a Sam Wilson e non a Bucky storsi il naso. Non perché non ritenessi degno il personaggio dello scudo, dopotutto nei fumetti entrambi hanno indossato il costume di Captain America in sostituzione dell’originale, peggio perché un nero non è degno di portarlo, semplicemente perché il legame tra Steve e Bucky era semplicemente più forte di quello tra Steve e Sam, almeno per quello che ci hanno mostrato al cinema, dopotutto Captain America in Civil War mise tutto in discussione, il suo ruolo come simbolo e leader degli Avengers, pur di salvare il suo amico, e comunque è un fatto, Bucky e Steve sono come fratelli, si conoscono sin da bambini, il loro rapporto non è paragonabile a quello instaurato con Falcon, che comunque non è meno vero. Ma se c’è una cosa che ai Marvel Studios han sempre fatto è pensare a far funzionare al meglio la loro macchina da soldi, cercando di far quadrare sempre il tutto, con un occhio di riguardo ai fan dei fumetti e guardando al futuro rimescolando le carte in tavola per offrire un punto di vista inedito. Ed è qui che The Falcon and the Winter Soldier trova il suo senso di esistere, pur rimanendo una serie tv più canonica di quanto non lo fosse WandaVision.

Continua a leggere

Avengers: Endgame – cosa ci ha convinto e cosa no

avengers-endgame

Ormai lo avranno fatto tutti ma è giunta l’ora anche per noi di parlare liberamente di cosa ci ha convinto e cosa no di Avengers: Endgame, chiarendo sin da subito che questo non toglie nulla alla bellissima esperienza che è stata questo film, come vi spiegavo nella nostra “non recensione“. ATTENZIONE: SPOILER ALERT, continuate solo se avete già visto il film, o se siete tra quelli che se ne fregano degli spoiler o semplicemente non ve ne frega niente del film, ma a quel punto non avrebbe senso continuare lo stesso. Continua a leggere