Transformers: l’ultimo cavaliere – Recensione

Dopo un lungo tira e molla iniziato nel 2011 con Transformers 3 Michael Bay torna nuovamente alla regia dei robot alieni trasformabili con un quinto film intitolato Transformers: l’ultimo cavaliere (The Last Knight). Ma state tranquilli, a mettere fine a questa tormentata relazione ci pensò il semi flop al box office.

Continua a leggere

Neon Genesis Evangelion – Recensione

Dopo anni abbiamo deciso di a riaffrontare nuovamente la saga di Neon Genesis Evangelion, in realtà ci avevamo già provato quando venne aggiunta al catalogo Netflix con il nuovo doppiaggio curato da Gualtiero Cannarsi, non facemmo nemmeno in tempo a raggiungere il quarto episodio che a Neon Genesis Maparlacomemangi venne tolta la traccia in italiano dopo la valanga di critiche che il pubblico rivolse al colosso streaming.
C’è voluto oltre un anno per un nuovo doppiaggio (in) italiano.
Personalmente pensavo sarebbe stato più complicato, specialmente nella sua seconda intricatissima parte, e invece no, senza troppi giri di parole mi sento di dire che Evangelion è un piccolo capolavoro dell’animazione giapponese e della fantascienza, e sappiate che non uso termini come capolavoro tanto facilmente.

Continua a leggere

Jurassic Park III – Recensione

Quando Steven Spielberg giocava ancora a tira e molla per dirigere Il Mondo Perduto il regista Joe Johnston era in trattative con la Universal per sostituirlo. Il nome di Johnston forse ai più potrebbe non dire molto ma sicuramente avrete visto alcuni suoi film come Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi, Jumanji e Captain America: il primo Vendicatore.
Alla fine come saprete fu Spielberg a dirigere il sequel di Jurassic Park ma con la promessa di lasciare la regia di un ipotetico terzo film a Johnston, anche se la parte a San Diego de Il Mondo Perduto in realtà doveva proprio far parte di un terzo episodio ma Spielberg voleva girarla lui a tutti i costi, per quella famosa cosa che voleva girare il suo King Kong, inserendola un po’ a forza nel suo film.
Jurassic Park III esce nel 2001 diretto proprio da Johnston e con Spielberg in veste di produttore ed è il primo film della saga a non essere tratto da un libro di Michael Crichton.

Continua a leggere

Kay: la guerra del buio – Recensione

Dopo il successo di Attica la Sergio Bonelli Editore prova nuovamente la strada del formato manga con Kay: la guerra del buio, spin off del più celebre Nathan Never scritto da Alessandro Russo, aiutato da svariati altri autori Bonelli.
A differenza di Attica però Kay è un prodotto un po’ ingannevole. Attica è un progetto che nasce per quel formato, provando a sperimentare soluzioni grafiche insolite per un editore come la Bonelli, Kay invece come già detto è uno spin off di Nathan Never e non solo, è una ristampa. La saga di Kay venne pubblicata tra il 2014 e il 2019 sulle pagine di Agenzia Alfa e Speciale Nathan Never nel classico formato Boneli, quindi per questa nuova edizione è stata rimontata per il formato tankobon 13×18, e un possibile lettore a digiuno dal fumetto italiano attirato dal formato, magari dopo aver letto proprio Attica si può trovare un po’ spiazzato nel vedere dei disegni così classici a differenza di quelli proposti in copertina.
Ma superato questo ostacolo e dando una possibilità alla storia non si rimane delusi.

Continua a leggere

Il Mondo Perduto – Jurassic Park – Recensione

Quando venne pubblicato il romanzo di Jurassic Park lo scrittore Michael Crichton subì pressione dai fan per scrivere un sequel, Crichton però non aveva mai scritto alcun sequel per nessuna delle sue opere, lo riteneva una cosa difficile da realizzare perché ci si deve cimentare con qualcosa che sia allo stesso tempo lo stesso prodotto ma diverso, il rischio di fare qualcosa di eccessivamente simile o di così diverso da snaturare la storia è dietro l’angolo, un sequel è rischioso. Ma il successo del film del 1993 fu tale da portare il film in cima alla classifica dei film di maggiore incasso di sempre e ovviamente Steven Spielberg si disse interessato a girare un sequel, e così Crichton inizia seriamente ad accarezzare l’idea di scriverlo sul serio e questo sequel si concretizza nel Settembre 1995 con la pubblicazione di The Lost World, Il Mondo Perduto, il cui titolo è un omaggio al romanzo omonimo di Arthur Conan Doyle, con cui condivide alcune tematiche.

Continua a leggere

Transformers: l’era dell’estinzione – Recensione

Non credo che Michael Bay con Transformers: l’era dell’estinzione si riferisse all’annientamento dei suoi spettatori anche se poi il risultato è stato un po’ quello, perché dopo quasi tre interminabili ore è un po’ quello che desideri, la fine, in un modo o nell’altro.
Il quarto film dei Transformers arriva nei cinema nell’estate del 2014, tre anni dopo Dark of the Moon, con addosso una notevole voglia di rinnovare il franchise che ahimé non si è concretizzata del tutto.

Continua a leggere

Jurassic Park – Recensione

Se nel 1978 Richard Donner e Christopher Reeves con Superman sono riusciti a farci credere che un uomo potesse volare, Steven Spielberg con Jurassic Park nel 1993 ci ha fatto credere che i dinosauri potessero camminare nuovamente sulla Terra. Basato sul romanzo omonimo di Michael Crichton Jurassic Park è letteralmente un film che ha fatto la storia del cinema.

Continua a leggere

Transformers 3 – Recensione

Nel 2011 esce al cinema Transformers: dark of the Moon intitolato tristemente in italiano Transformers 3, ancora una volta diretto da Michael Bay, diventando il secondo maggiore incasso dell’anno e maggior incasso di sempre della saga. Incredibile per più di due ore e mezza di noia totale in cui Shia LeBeouf da il peggio di se e i Transformers, quei tipi che danno il titolo al franchise, li vedi giusto per miracolo forse per 40 minuti scarsi.
Parafrasando Ian Malcolm è possibile vedere Transformers nei film dei Transformers?

Continua a leggere

Bloodshot – Recensione

Da una decina di anni ormai i cinecomics sono una realtà più che consolidata ad Hollywood e salvo qualche scivolone sono sempre fonte di grandi guadagni, logico che prima o poi altri al di fuori di Marvel e DC decidessero di salire sul carro dei vincitori, come la Valiant, editore americano che è stato protagonista di un rilancio nel 2012 e per il loro esordio cinematografico hanno pensato ad uno dei loro personaggi di punta, Bloodshot, che si presenta al pubblico con il volto di una super star del cinema action come Vin Diesel e diretto da David S.F. Wilson, all’esordio come regista.

Continua a leggere

Transformers: la vendetta del Caduto – Recensione

Con Transformers: la vendetta del Caduto (Transformers: revenge of the Fallen) Michael Bay realizza un film esattamente come il primo Transformers, un more of the same in cui tutto ciò che sembrò funzionare nel 2007 è stato esasperato.
Più gag. Più Transformers. Più esplosioni. Più Megan Fox.
E non è necessariamente un bene, se già nel primo film questi elementi scricchiolavano nel complesso si poteva anche sorvolare su di essi ma non si può dire lo stesso in questo sequel, perché inevitabilmente esasperare una cosa vuol dire renderla ancora più evidente, passa meno inosservata.

Continua a leggere