FantaCinema: mostra del cinema fantastico

Durante il nostro ultimo soggiorno a Genova siamo stati al museo FantaCinema: mostra del cinema fantastico. Si tratta di una raccolta cinematografica con centinaia di articoli tra riproduzioni originali, poster originali, action figures, memorabilia e veri e propri cimeli come le VHS storiche, dedicati al cinema di genere, dagli albori ai giorni nostri. Tutte le icone del cinema fantastico le trovate qua, dai classici degli horror dal Dracula di Bela Lugosi al Frankenstein di Boris Karloff, dalla fantascienza cult come Alien e La Cosa, alle icone degli horror anni ’80, arrivando a film più moderni come la saga de Il Signore degli Anelli, Harry Potter e i supereroi.
In pratica è una grandissima collezione nerd, come se una delle nostre camerette venisse aperta al pubblico diventando un museo da esposizione, che diciamolo, è un po’ il nostro sogno.
Ma non ci sono solo oggetti ed action figures, alla mostra sono esposte anche alcuni tra i primi strumenti che hanno dato vita al cinema.
Dove lo trovate? A Genova, presso il Porto Antico, ai Magazzini del Cotone Modulo 1, a pochi passi dall’acquario.
Non è grandissima come mostra, la si gira piuttosto in fretta, ma gli oggetti presenti sono veramente tanti e per appassionati del genere fantastico è una tappa immancabile, e il l’ingresso costa solo 5 euro.
Vi lascio con una selezione di foto per invogliarvi a visitarlo, perché le iniziative belle vanno supportate. Scusate per la qualità delle foto ma non sono un grandissimo fotografo.

Continua a leggere

L’avventura degli Ewok – Recensione

Benvenuti alla terza edizione del Geekoni Film Festival organizzato da quella allegra combricola di blogger affiliati alla Geek League, la seconda a cui partecipiamo qui su Omniverso, la seconda edizione l’abbiamo saltata, l’anno scorso è saltato proprio il Geekoni. A sto giro pensavo di parlarvi di Scuola di Mostri (The Monster Squad) ma poi il film è stato tolto dal catalogo di Amazon Prime Video e così ho ripiegato su L’avventura degli Ewok su Disney Plus, che inspiegabilmente è solo in lingua originale sottotitolato nonostante all’epoca fu doppiato.

Continua a leggere

Fate: The Winx Saga – Recensione

Non ho mai guardato un solo episodio di Winx Club, ero già ben oltre il suo target di riferimento, non che la cosa mi abbia mai fermato dal guardare altre serie ma mi sembrava piuttosto infantile e mal realizzata, il fatto che fosse una serie italiana non aiutava e i miei occhi gridano ancora vendetta per quel design. Al massimo posso dire di aver visto la parodia che facevano a Colorado. Vien da se che difficilmente potrò fare un paragone tra Fate: The Winx Saga con la serie originale animata, ma dalla regia mi dicono che Winx Club si ispirasse, o saccheggiasse se preferite, diversi titoli in voga all’epoca. Indubbiamente la serie creata da Iginio Straffi voleva essere la risposta alle W.I.T.C.H. della Disney, con un mix tra serie di ispirazione majokko a la Sailor Moon e l’ambientazione scolastica/fantasy di Harry Potter.
Vi siete fatti una mezza idea? Ecco dimenticatevelo.

Continua a leggere