Il meglio e il peggio delle nostre letture #1 (Agosto 2015)

Nota: Spesso vorremmo parlarvi di qualche nostra lettura ma non sempre riusciamo scrivere una recensione, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per pigrizia, vuoi per mancanza di ispirazione per una recensione (mica possiamo liquidarle in due righe eh!). Ma ci dispiace non poco non poterne parlare in qualche modo. Quindi da questo mese in poi ci impegneremo per parlarvi brevemente, in questa nuova rubrica, di quelle letture che ci hanno colpito, letture non necessariamente inedite ma anche recuperi del passato.

Buona lettura  e appuntamento tra un mese!

Getter Robot 1Si parte da oriente con Getter Robot di Go Nagai e Ken Ishikawa. Pur avendo guardato e apprezzato svariate serie robotiche da bambino crescendo la passione per i robottoni è praticamente scomparsa percui pur amando Go Nagai per il suo capolavoro, Devilman, non ci siamo mai addentrati nelle sue opere che diedero praticamente vita al genere. Poi dopo aver visto qualche anime sul canale Man-Ga, un po’ per la storia e un po’ per il look aggressivo del Getter, ci è venuta voglia di provarlo. Sarò sincero, ho fatto molta fatica a leggerlo, l’ho letto col contagocce, ma non perché brutto ma per lo stile di scrittura un po’ datato di Nagai, così come lo sono i disegni di Ishikawa. La storia è particolare, a tratti splatter e presenta personaggi non banali e non necessariamente eroici. La serie è recuperabilissima nei due volumi editi da J-Pop nella collana Go Nagai Collection. E ora ci tocca recuperare il sequel… Getter Robot G. Continua a leggere “Il meglio e il peggio delle nostre letture #1 (Agosto 2015)”

Devilman – Recensione

devilman-001

Go Nagai è un grande e questo lo sappiamo già, anni di successi e una carriera da far invidia a qualsiasi autore di fumetti, adora i robot ed è anche famoso per aggiungere alla trama quel tocco di erotismo in più che nella cultura nipponica non guasta mai, tutte le sue storie hanno portato grandi cambiamenti nella storia dei manga ma fra i suoi capolavori vogliamo ricordarne uno in particolare, forse quello dove il cuore riesce ad andare oltre l’azione, l’epicità e la violenza, e credetemi in questo manga di violenza ce n’è tanta, eppure alla fine di quella ricorderete poco o nulla, sentirete ancora pulsare il cuore del suo protagonista nella vostra testa, stiamo parlando di Devilman, manga pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Magazine di Kodansha dall’11 Giugno 1972 al 24 Giugno 1973, nonostante le date attempate questa storia non può essere più attuale. Continua a leggere “Devilman – Recensione”

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑