Tutte le identità di Lanterna Verde

Corpo delle Lanterne VerdiLanterna Verde è il nome di svariati eroi della DC Comics il primo dei quali venne creato nel 1940 da Bill Finger e Martin Nodel. I poteri del Lanterna Verde originale comprendevano: la capacità di volare, di attraversare la materia solida, paralizzare e accecare i nemici, emettere raggi di luce ma soprattutto di creare dei costrutti di luce solida limitati solo dalla fantasia del proprietario dell’anello, fonte del suo potere assieme ad una lanterna che deve usare periodicamente per ricaricare l’anello. Con la versione silver age Lanterna Verde diventa membro di una sorta di corpo di polizia spaziale che vigila per tutta la galassia, chiamato Corpo delle Lanterne Verdi, i cui poteri comprendono la capacità di volare, sopravvivere nello spazio e di creare costrutti di luce solida tramite l’anello di cui viene dotato ciascun membro del Corpo, come la versione originale necessitano di essere ricaricati. Qui prenderemo in esame i soli membri del Corpo di origine terrestre e quindi protagonisti della serie Green Lantern. Continua a leggere

Lanterna Verde – Recensione

lanterna-verde-film

In questo appuntamento parliamo di Lanterna Verde, il film del 2011 di Martin Campbell basato sul personaggio  della DC Comics, che dal trailer aveva il potenziale per diventare il nuovo Guerre Stellari ma che si rivelò solo un flop stellare, costato la bellezza di 200 milioni di dollari ne incassò solo 219. Il film vede nel cast Ryan Reynolds (Hal Jordan/Lanterna Verde), Blake Lively (Carol Ferris), Mark Strong (Sinestro), Peter Sarsgaard (Hector Hammond) e Angela Bassett (Amanda Waller).

Da qui in avanti l’articolo conterrà SPOILER sulla trama per cui se non avete ancora visto il film e non volete rovinarvi nessuna sorpresa non continuate la lettura. Se invece non volete rovinarvi l’idea che avete di Lanterna Verde evitate proprio di guardare il film. Continua a leggere

Lanterna Verde: guida alla lettura

lanternaverde_logoIniziare a seguire una serie di supereroi americana spesso significa anche saltare a bordo di una serie con tantissimi anni di storia alle spalle. Più anni di storia comportano più dubbi nel lettore, non che questi dubbi possano impedire veramente di godersi appieno la lettura o impedirne la comprensione, anzi a me personalmente la cosa ha contribuito a far accrescere la mia passione verso questo mondo, spronandomi ad informarmi e a cercare le storie essenziali dei personaggi che leggevo. All’epoca non c’era internet con le varie wikipedia, forum e blog, c’era solo la passione di un piccolo lettore che ha coltivato la propria passione fino ad oggi (quasi 30 anni ormai!)

Così da lettore navigato ho deciso di dare il mio contributo per agevolare i nuovi lettori, più o meno giovani, ad approfondire la propria conoscenza su questo mondo realizzando delle guide alla lettura iniziando da Lanterna Verde a cui, tempo permettendo, seguiranno altre guide (mentre scrivo è già in lavorazione la guida alla lettura di Flash). Continua a leggere

Rilanci fumettistici: The New 52

DC Comics logoDa sempre i grandi (e piccoli) editori americani (ma non solo) per sopperire alle leggi del mercato rilanciano serie e personaggi nei più svariati modi: un cambio di titolo (che sia l’aggiunta di un aggettivo al nome del personaggio o un nuovo nome, cambio di autori o un evento importante all’interno della serie come la morte del protagonista e il suo conseguente rimpiazzo da una nuova versione).

I due più grandi editori di fumetti americani negli ultimi due anni hanno attuato entrambe un rilancio totale del proprio parco testate. La DC Comics nel 2011 ha dato vita al progetto The New 52 (sul quale ci soffermeremo) come conseguenza degli eventi della saga Flashpoint di Geoff Johns e Andy Kubert. In risposta a questa iniziativa la Marvel Comics ha lanciato Marvel NOW! A seguito degli eventi narrati nel crossover Avengers vs X-Men. Continua a leggere

Injustice: Gods Among Us – Recensione

Injustice_Gods_Among_Us_Cover_Art

Uscito nell’aprile del 2013 per Playstation 3 e XBox 360 Injustice: Gods Among Us è un picchiaduro sviluppato dai creatori di Mortal Kombat, o meglio del reboot del 2011, ovvero i NetherRealm Studios di Ed Boon (creatore del MK originale). Il gioco si presenta come un classico picchiaduro ad incontri 1 vs 1 in piano orizzontale all’interno di un ambiente tridimensionale. Protagonisti del gioco? Eroi e criminali dei fumetti DC Comics.
In realtà non è la prima volta che Ed Boon e soci sono alle prese con l’Universo DC, gia nel 2008, prima ancora della nascita di NetherRealm Studios avvenuta nel 2010, Superman, Batman e gli altri eroi fecero capolino in un gioco di lotta nel crossover Mortal Kombat vs DC Universe, che vedeva la collisione dei due mondi che rischiarono di fondersi. Nonostante voti positivi MK vs DC non fu un vero e proprio successo ma rimane comunque un titolo divertente che fu una sorta di esperimento da parte di Ed Boon per rivoluzionare il gameplay della serie Mortal Kombat senza il quale non avremmo visto la luce dell’ottimo titolo del 2011, che si impose subito tra i titoli migliori del genere (per me invece non ci sono dubbi che lo sia).
Insomma le premesse per trovarci di fronte ad un gran gioco ci sono tutte. E in effetti è proprio così. Molto simile per certi aspetti a MK del 2011 ma allo stesso tempo diverso, Injustice ci ripropone il cast di eroi gia apparsi nel crossover con l’aggiunta di tanti altri per un totale di 24 personaggi giocabili (ora a quota 30 con i sei personaggi DLC tra cui la guest star Scorpion da Mortal Kombat).

Continua a leggere