Abara – Recensione

Con Abara il mangaka Tsutomu Nihei torna agli scenari distopici che lo hanno reso famoso con una storia che pare pescare a piene mani dai tokusatsu reinventandoli.
In un futuro imprecisato fanno la loro comparsa i Gauna, creature che sono in grado di creare un esoscheletro intorno al proprio corpo e di plasmarlo per farne delle armi. L’Optometrista Todohomi contatta il giovane Ito Kudo per fermarli, il quale accetta con riluttanza trasformandosi a sua volta in un Gauna Nero, in contrapposizione al bianco dei mostri.

Continua a leggere

NOiSE di Tsutomu Nihei – Recensione

NOiSE è il prequel di Blame! sempre scritto e disegnato da Tsutomu Nihei. Protagonista della storia è Musubi Susono, un agente di polizia che durante un indagine finisce coinvolta in una storia di rapimenti di bambini e atroci delitti da parte una misteriosa setta.

Continua a leggere

Blame! di Tsutomu Nihei – Recensione

Blame! Nuova edizione 1

Un protagonista solitario e taciturno. Lande desolate fatte di costruzioni architettoniche impossibili, tra ponti sospesi e lunghe tubature. Creature mostruose di carne e metallo. Questo essenzialmente è Blame! con il punto esclamativo alla fine, opera fantascientifica cyberpunk del mangaka Tsutomu Nihei
In realtà questi sono elementi che si possono trovare in quasi tutte le opere di questo particolare e forse unico mangaka. Blame! è un calderone in cui l’artista, caratterizzato da una formazione architettonica, ha riversato tutte le sue passioni, cult cyberpunk come Akira, Ghost In The Shell, Blade Runner, Moebius e le opere di H.R. Giger.

Continua a leggere

G Gundam – Recensione

Game Over 13 G-Gundam

Nel 1994 per festeggiare il quindicesimo anniversario della nascita di Gundam lo studio Sunrise realizzò una serie intitolata Kido Butoden G Gundam, o Mobile Fighter G Gundam, serie che univa le tematiche robotiche tipiche di Gundam con i combattienti di arti marziali. L’anime da noi è inedito ma in compenso quattro anni dopo Edizioni Star Comics pubblicò la riduzione manga realizzata da Koichi Tokita, mangaka molto legato all’universo di Gundam che qui nel bel paese abbiamo visto all’opera su Gundam Wing (edito da Planet Manga tra il 2001 e il 2002).

Continua a leggere

Noise di Tetsuya Tsutsui

Noise 1 Tetsuya Tsutsui

Keita, un contadino che vive in un paesino di campagna che rischia di spopolarsi, crea una varietà di fichi che lo trasforma in un fenomeno del web, attirando l’attenzione di tutto il Giappone. L’uomo si convince che ciò servirà a far tornare a casa la moglie e la figlia, ma quando una persona sospetta si presenta nella sua proprietà in cerca di lavoro, il suo quarto d’ora di celebrità si trasforma in un incubo…
Noise è l’ultimo thriller del mangaka Tetsuya Tsutsui, autore che apprezzo molto e di cui ho letto quasi tutte le opere capace di tenermi incollato alle pagine ma anche di deludermi molto con i suoi finali. E Noise non è stato da meno. L’incubo in cui viene trascinato Keita trascina letteralmente il lettore nello stesso incubo, con la morbosa voglia di sapere come il protagonista si tirerà fuori da questa spiacevole situazione, fin dove il desiderio di veder rifiorire il suo paese lo spingerà.

Continua a leggere

Getter Robot Devolution

Getter Robot Devolution 1

Una volta c’erano i super robot. C’erano i buoni e i cattivi. Robottoni giganti pilotati da ragazzi adolescenti o poco più contro malvagi imperi alieni intenzionati a conquistare e distruggere la Terra. Poi è arrivato Gundam e le cose non sono più state così bianche o nere. E infine è arrivato Evangelion con tutte le sue domande esistenziali.
Eichi Shimizu e Tomohiro Shimoguchi, già autori del bellissimo Ultraman, con Getter Robot Devolution reimmaginano la saga di Getter Robot creata da Go Nagai e Ken Ishikawa, e possiamo dire tranquillamente che si inserisce un po’ nel filone robotico filosofico cominciato proprio con Evangelion.

Continua a leggere

Fatal Fury: il manga

Game Over 2 Star Comics

Fatal Fury, il cui titolo originale è Garo Densetsu, è una saga di videogiochi picchiaduro giapponese creata da SNK un po’ finita nel dimenticatoio, se non giusto per gli appassionati del genere, al contrario della cugina The King of Fighters che continua la sua corsa ancora oggi.
Il primo videogioco di Fatal Fury è del 1991 e vede la storia dei fratelli Terry e Andy Bogard, intenzionati a partecipare al torneo di arti marziali chimato King of Fighters per vendicarsi di Geese Howard, boss della malavita che molti anni prima uccise il loro padre.
Il manga scritto e disegnato da Yuji Hosoi è praticamente un adattamento manga di questa storia.

Continua a leggere

17 Anni di Seiji Fuiji e Yoji Kamata

17 Anni manga copertina

Giappone, 1989. La giovane Junko Furuta viene rapita da quattro ragazzi legati alla Yakuza di età compresa tra i sedici e diciotto anni e tenuta prigioniera per quarantaquattro giorni. Durante la prigionia subì violenze sessuali e orribili torture, venne picchiata e costretta alla fame, fino ad ucciderla brutalmente. La sua sola colpa? Aver rifiutato uno di loro.
No, questa non è la trama di 17 Anni, non esattamente almeno, questo è un fatto di cronaca vera, uno dei crimini più efferati commessi in Giappone, tanto da aver avuto conseguenze nel sistema giudiziario Giapponese, in quanto all’epoca i colpevoli erano ancora minorenni e non potevano essere giudicati come adulti (in Giappone la maggiore età si raggiunge a vent’anni).

Continua a leggere