DC Universe Online: il video introduttivo

DC Universe Online

DC Universe Online è un gioco di ruolo, beh online (non l’avevate capito eh?), uscito nel lontano 2011 in cui i giocatori possono creare il proprio eroe o criminale scegliendone poteri e aspetto e un mentore tra Batman, Superman e Wonder Woman per gli eroi, e Lex Luthor, Joker e Circe per i criminali per poi intraprendere le più svariate missioni al fianco di eroi e villain DC in scenari familiari ai lettori come Gotham e Metropolis.

Continua a leggere

Lego Batman 3: Gotham e oltre (no DLC) Recensione

Lego Batman 3Pochi mesi fa parlando di Lego Batman 2 ci eravamo lasciati con la convinzione che Lego Batman 3 avrebbe presentato le medesime caratteristiche di quella figata di Lego Marvel. Con nostra somma delusione non è andata così, inspiegabilmente Gotham e oltre è stato un passo indietro abbandonando l’open world introdotto proprio in Lego Batman 2 e perfezionato in Lego Marvel, noi (io e compagna) speravamo di poter finalmente girare liberamente per Gotham City senza i fastidiosi scagnozzi dei bat-villain ma ormai il problema non si pone più, la città è stata eliminata del tutto! Per il free play al di fuori della storia si ritorna quindi in ambienti chiusi e limitati, un po’ come nel primissimo episodio della serie passando dalla Batcaverna alla Watchtower della Justice League (e alla Hall of Doom dei cattivi) con l’aggiunta di sette pianeti fulcro in cui capirete cosa si prova ad abitare sul pianeta di Re Kaioh. Scemi noi a sperare di volare anche in una Lego Metropolis. Continua a leggere

L’Uomo d’Acciaio – Recensione

poster-italiano-l-uomo-d-acciaio

Il reboot cinematografico di Superman, l’eroe creato da Jerry Siegel e Joe Shuster, diretto da Zack Snyder (gia regista di due cinecomics: 300 e Watchmen) su scieneggiatura di David S. Goyer (autore della trilogia del Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan qui nelle vesti di produttore) ha chiaramente l’intenzione di proporci il primo dei supereroe dei fumetti da un nuovo punto di vista, almeno al cinema, prendendo le distanze il più possibile dalla versione interpretata da Christopher Reeve tra gli anni 70 e 80. Continua a leggere