Mortal Kombat 11

Mortal Kombat 11 venne annunciato in occasione dei Game Awards del 2018 con un trailer che mostrava Raiden e Scorpion lottare. Il gioco sviluppato da NetherRealm Studios e pubblicato da Warner Bros esce per Playstation 4, Xbox One, Nintendo Switch e Windows nell’Aprile del 2019, nel Novembre dello stesso anno divenne disponibile per Stadia.

Continua a leggere

Mortal Kombat X

Mo

Nel 2012 i NetherRealm Studios di Ed Boon si misero al lavoro su un gioco per l’ottava generazione, un anno dopo annunciarono lo sviluppo del sequel del reboot di Mortal Kombat il cui titolo provvisorio era Mortal Kombat 2, presentato ufficialmente con il titolo Mortal Kombat X (dove la X sta per dieci) nel Giugno del 2014 con un trailer in cui i due iconici ninja rivali si affrontavano sulle note di una canzone del rapper Wiz Khalifa realizzata appositamente, trailer che divenne il terzo video più cliccato su YouTube nel secondo quarto dell’anno. Il gioco esce ufficialmente nell’Aprile del 2015 su Playstation 4, XBox One e PC. Inizialmente era previsto anche un porting per Playstation 3 e XBox 360 ma il progetto venne cancellato per l’impossibilità di mantenere la qualità del gioco.

Continua a leggere

Mortal Kombat (2011) il reboot della saga

Mortal Kombat 2011

Il 12 Febbraio 2009 Midway Games dichiara bancarotta e nel Luglio dello stesso anno tutte le loro proprietà, incluso il franchise di Mortal Kombat, vennero acquisiti dalla Warner Bros. Gran parte degli studi della società vennero chiusi tranne la sede centrale di Chicago che divenne parte integrante di Interactive Entertainment e ribattezzato WB Games. Il 20 Aprile 2010 lo studio venne ricostituito come NetherRealm Studios, con Ed Boon, uno dei due creatori di MK, come direttore creativo.
Il primo titolo sviluppato dallo studio fu il nono capitolo della saga di Mortal Kombat nonché reboot del franchise. L’idea di un ritorno alle origini con un gioco più dark e serio risale in realtà al 2007 ma l’uscita di Mortal Kombat vs DC Universe prima e la bancarotta di Midway poi fecero slittare il progetto ma nessuno avrebbe immaginato ad un vero e proprio reboot della serie. L’idea era di focalizzarsi sui protagonisti dei primi tre giochi, quelli più iconici, rinarrandone gli eventi in modo inedito a partire proprio dal finale di Mortal Kombat: Armageddon.

Continua a leggere

Injustice 2 – Recensione

Injustice 2Dopo oltre un mese e mezzo dall’acquisto in quel black friday, che ha colpito ancora, è ora di parlare di Injustice 2, il seguito del picchiaduro made in NetherRealm con protagonisti i supereroi DC Comics. Continua a leggere

Injustice: Gods Among Us – Recensione

Injustice_Gods_Among_Us_Cover_Art

Uscito nell’aprile del 2013 per Playstation 3 e XBox 360 Injustice: Gods Among Us è un picchiaduro sviluppato dai creatori di Mortal Kombat, o meglio del reboot del 2011, ovvero i NetherRealm Studios di Ed Boon (creatore del MK originale). Il gioco si presenta come un classico picchiaduro ad incontri 1 vs 1 in piano orizzontale all’interno di un ambiente tridimensionale. Protagonisti del gioco? Eroi e criminali dei fumetti DC Comics.
In realtà non è la prima volta che Ed Boon e soci sono alle prese con l’Universo DC, gia nel 2008, prima ancora della nascita di NetherRealm Studios avvenuta nel 2010, Superman, Batman e gli altri eroi fecero capolino in un gioco di lotta nel crossover Mortal Kombat vs DC Universe, che vedeva la collisione dei due mondi che rischiarono di fondersi. Nonostante voti positivi MK vs DC non fu un vero e proprio successo ma rimane comunque un titolo divertente che fu una sorta di esperimento da parte di Ed Boon per rivoluzionare il gameplay della serie Mortal Kombat senza il quale non avremmo visto la luce dell’ottimo titolo del 2011, che si impose subito tra i titoli migliori del genere (per me invece non ci sono dubbi che lo sia).
Insomma le premesse per trovarci di fronte ad un gran gioco ci sono tutte. E in effetti è proprio così. Molto simile per certi aspetti a MK del 2011 ma allo stesso tempo diverso, Injustice ci ripropone il cast di eroi gia apparsi nel crossover con l’aggiunta di tanti altri per un totale di 24 personaggi giocabili (ora a quota 30 con i sei personaggi DLC tra cui la guest star Scorpion da Mortal Kombat).

Continua a leggere