Ghostbusters: Legacy – Recensione

Ghostbusters: Legacy è un po’ come quando dopo tanto tempo ci si rivede con dei vecchi amici in occasioni spiacevoli e si finisce inevitabilmente col pensare al tempo perso lontano gli uni dagli altri, alle infinite occasioni sprecate nel frattempo. Sembra che sia dovuto morire Harold Ramis, e fallire clamorosamente un tentativo di reboot del franchise, per far sì che un terzo Ghostbusters vedesse la luce, e per questo motivo non riesco proprio ad unirmi al coro di entusiasmo che ha accolto il film di Jason Reitman, figlio di quell’Ivan che diresse i primi due iconici film.

Continua a leggere “Ghostbusters: Legacy – Recensione”

Ant-Man – Recensione

Ant-ManHo sempre creduto in Ant-Man ma sarebbe meglio dire che ho sempre creduto nelle potenzialità di Scott Lang, ho sempre pensato che il personaggio cinematograficamente parlando avesse più da raccontare rispetto ad Hank Pym, l’Ant-Man originale, e sul perché ci torniamo dopo. Per i puristi vedere il secondo personaggio ad usare il nome di Ant-Man dei fumetti come protagonista di un film potrà sembrare una mancanza di rispetto nei loro confronti ma bisogna anche arrendersi all’idea che i film non sono fatti per noi maniaci dei fumetti ma per un pubblico più vasto, ed è anche vero che Scott Lang non è un novellino, la sua prima apparizione in un albo Marvel risale al 1979 e da allora per un lettore è quasi più semplice pensare a lui come Ant-Man che non a Pym che nel frattempo, tra le tante identità adottate, è diventato più riconoscibile con il nome di Giant-Man, e nel caso si fosse deciso di usare il solo Pym i fan di Scott avrebbero avuto anche loro diritto di sentirsi mancar di rispetto. Inoltre è stato sia membro dei Vendicatori (gli Avengers per i profani) che dei Fantastici 4. Ma sto divagando. Continua a leggere “Ant-Man – Recensione”

Blog su WordPress.com.

Su ↑