L’infanzia in un Tag

Nominato ufficiosamente dal Conte Gracula e ufficialmente da Johnny Cornerhouse mi accingo a partecipare alla divertente iniziativa intitolata L’infanzia in un Tag, ovvero un giochino, una sorta di catena di Sant’Antonio in cui rievocare alcuni oggetti che han definito la nostra infanzia. Da che ho capito dai post dei colleghi in teoria dovrei nominare cinque cose e poi altrettanti blogger, niente di complicato. Continua a leggere

Annunci

Tutti gli attori di Spider-Man

spider-man-gab

A pochissimi giorni dall’uscita di Spider-Man: Homecoming, il terzo reboot cinematografico dedicato al personaggio, il primo ambientato nel Marvel Cinematic Universe, andiamo a scoprire tutti gli attori che hanno interpretato il più famoso supereroe dei fumetti Marvel. Si, c’è stato qualcuno prima di Tobey Maguire. Continua a leggere

Superhero Legacy: tutte le incarnazioni di Spider-Man

Spider-Man

CHI È SPIDER-MAN?

L’adolescente Peter Parker, imbranato quanto intelligente, morso da un ragno reso radioattivo durante una visita scientifica con la scuola acquisì i poteri proporzionali di un ragno: forza, agilità, la capacità di aderire ai muri e un particolare senso di ragno che lo avverte dai pericoli. Inizialmente decise ad usare i suoi poteri per fare dei soldi partecipando a degli incontri di wrestling fino al giorno in cui un ladro rubò i soldi degli incassi e Peter, deluso e arrabbiato per non essere stato pagato come pattuito, lo fece scappare, quello stesso ladro ucciderà suo zio Ben, l’uomo che lo ha cresciuto come un padre. Peter imparò la lezione più dura nel modo più duro “da un grande potere derivano grandi responsabilità” e da quel momento decise di usare i suoi poteri per impedire che altri possano morire.

Ma Peter Parker non è stato il solo Uomo Ragno. Nel corso degli anni altri hanno portato avanti la sua missione, non sempre con scopi benefici, andiamoli a scoprire. Continua a leggere

Civil War II – Recensione

Civil War II Marquez variant

Si è appena concluso CIVIL WAR II, l’ultima saga evento che ha sconvolto (per l’ennesima volta) l’universo Marvel, scritta da Brian Michael Bendis e disegnata da David Marquez, sequel della saga omonima del 2006 di Mark Millar e Steve McNiven, sfruttando l’uscita al cinema di Captain America: Civil War. Continua a leggere

Cinecomics: cosa ci aspetta nel 2016

Tantissimi i cinecomics in uscita nel 2016, almeno sette quelli tratti da fumetti di supereroi (se qualcosa ci è sfuggito ci scusiamo preventivamente), e allora perché non fare un riepilogo con le nostre impressioni e aspettative? Rigorosamente in ordine di uscita perché siamo dei precisini.)

DEADPOOL (Febbraio 2016)

Prodotto dalla Fox e diretto da Tim Miller il film, basato sul personaggio dei fumetti Marvel, vede il ritorno di Ryan Reynolds nei panni di Deadpool dopo averlo interpretato nel non riuscitissimo X-Men Origini Wolverine. Non siamo dei veri e propri fan del Mercenario Chiacchierone ma a giudicare dal trailer ci hanno preso in pieno, speriamo fortemente che Deadpool nel film non sia solo una macchietta come lo è diventato nei fumetti degli ultimi anni, paradossalmente quelli del vero successo. Quanto e come questo film sia in continuity con la serie cinematografica degli X-Men per ora non si sa ma come potete vedere dal trailer compariranno anche mutanti, come l’X-Man Colosso, questa volta interpretato da Andre Tricoteux, e Testata Mutante Negasonica. Sicuramente ha la nostra curiosità. Continua a leggere

Secret Invasion – La retrorecensione

secret invasionScritto da Alexander Reilly

Secret Invasion del 2008, almeno a livello ideale, prosegue lungo il solco tracciato tracciato con il precedente maxi evento Marvel, ovvero Civil War, utilizzando il fumetto supereroistico mainstream per parlare di alcune tematiche di carattere ideologico, filosofico e politico che caratterizzano e animano il dibattito pubblico della società americana contemporanea.

Laddove in Civil War l’Atto di registrazione dei superumani è una chiara metafora di misuri quali il Patriot Act in Secret Invasion l’infiltrazione “silenziosa” e il successivo attacco alla comunità supereroistica finalizzato alla conquista del pianeta da parte della razza aliena mutaforma degli Skrull è una chiara metafora del fenomeno del terrorismo, salito prepotentemente (e tristemente) alla ribalta a partire dall’inizio del nuovo millennio. Continua a leggere