Carrie di Stephen King

Passando dal Libraccio ho avuto modo di recuperare a soli due euro una vecchissima edizione pocket di Carrie, il primo romanzo mai pubblicato da Stephen King nel 1974, un edizione un po’ malconcia ma per quella cifra lo potevo forse lasciare sullo scaffale? Inoltre è l’unica edizione che non abbia in copertina la locandina o una scena di uno dei film che ne sono stati tratti. E l’ho letteralmente divorato, non che sia così lungo ma per il poco tempo che riesco purtroppo a dedicare alla lettura di romanzi è un mezzo miracolo, tra fumetti, film e scrivere degli stessi non è facile gestire tante passioni.

Continua a leggere

Le migliori letture del 2019

Come sempre il 2019 è stato caratterizzato da una miriade di letture, non ricordo esattamente tutto ciò che ho letto (dovrei segnarmi i vari titoli, magari con l’anno nuovo lo farò), ma ci tenevo a segnalarvi quelle che ritegno essere state le migliori, e magari due paroline su ciò che mi ha deluso. Continua a leggere

IT: Capitolo due – Recensione

IT Capitolo Due poster

Due anni fa IT si rivelò un successone a livello di critica e di incassi, io stesso lo apprezzai notevolmente pur con la consapevolezza che il romanzo originale di Stephen King è inarrivabile.
IT Capitolo Due è finalmente uscito ma Andy Muschietti sarà riuscito a replicare il risultato? Continua a leggere

IT – Recensione

It poster

Avevo circa dodici anni quando comprai IT di Stephen King. Non ricordo nemmeno perché lo feci, non avevo ancora visto la miniserie tv (recuperata solo di recente), ne sapevo davvero poco e finì col mollarlo dopo una cinquantina di pagine, lo trovai noioso. Forse era troppo pesante per un ragazzino, chi conosce la scrittura un po’ prolissa di King saprà di che parlo. Solo diversi anni dopo lo ripresi in mano, avevo già superato i venti e iniziato a lavorare, impiegai circa sei mesi a leggere le sue circa 1200 pagine, lo leggevo nei venti minuti che mi rimanevano durante la pausa pranzo a lavoro, uno spazio che ho continuato a dedicare alla lettura dei romanzi, ma IT entrò nel mio cuore, IT è in assoluto il mio romanzo preferito, un vero capolavoro. Tutto questo per farvi capire quante speranze riponessi per il film di Andrés Muschietti, specialmente dopo il disastro de La Torre Nera pochi mesi fa.

Continua a leggere

La Torre Nera – La pseudo recensione

La Torre Nera poster

Ultimamente stavo pensando di realizzare per fine anno una classifica dei film visti nel 2017 e niente abbiamo già un vincitore per il peggiore, si perché dubito che quest’anno possa uscire di peggio de La Torre Nera di Nikolaj Arcel tratto dall’omonima saga di romanzi di Stephen King ma sarebbe meglio dire liberamente ispirato perché il film a parte i nomi dei personaggi de La Torre Nera non ha proprio nulla! Continua a leggere

22/11/’63 di Stephen King – Recensione

22/11/'63

22/11/’63 è un romanzo di Stephen King pubblicato nel 2011 di genere fantascientifico, in realtà gli elementi riconducibili al genere sono i soli viaggi nel tempo per cui definirlo romanzo di fantascienza è fin riduttivo. Sta di fatto che sono proprio i viaggi nel tempo ad aver attirato la mia attenzione ma solo dopo aver visto la miniserie tv prodotta da J.J. Abrams ed interpretata da James Franco mi son deciso a recuperare il romanzo. Nei suoi otto episodi la serie tv fa un lavoro più che discreto nell’adattare il romanzo ma come spesso accade si lascia alle spalle molti elementi più o meno importanti della trama e ne altera altri, tutto sommato però non ci si può lamentare dato che rispetta lo spirito dell’opera originale. Continua a leggere

La Torre Nera: Idris Elba sarà Roland Deschain

The-Dark-Tower-La-Torre-Nera-e1328007415566NO! NO! E ANCORA NO!

Doveva essere una specie di Clint Eastwood e ci ritroviamo con Django e non quello di Franco Nero.

Sinceramente questa storia dei cambi di etnia al cinema sta un po’ sfuggendo di mano. Al suon di l’importante è che sia un bravo attore ormai vengono affidate parti concepite per personaggi con la pelle bianca ad attori di colore. Notizia di oggi è la conferma che ad interpretare il pistolero Roland Deschain, protagonista della saga fantasy La Torre Nera di Stephen King (saga che sto leggendo proprio adesso e che mi sta molto a cuore) sarà Idris Elba (quello di Prometheus, Pacific Rim, Thor e il “capolavoro” Ghost Rider: Spirito di Vendetta) Continua a leggere