Justice League – Recensione

Justice League poster

Bene ma non benissimo. Justice League riesce tutto sommato a portare a casa un buon risultato ma risente tantissimo di questo sgangherato e disorganizzato DC Extended Universe in cui Wonder Woman, nonostante non sia il migliore a livello tecnico, continua ad essere il miglior film realizzato per la sua spontaneità. Continua a leggere

Annunci

DC Universe Online: il video introduttivo

DC Universe Online

DC Universe Online è un gioco di ruolo, beh online (non l’avevate capito eh?), uscito nel lontano 2011 in cui i giocatori possono creare il proprio eroe o criminale scegliendone poteri e aspetto e un mentore tra Batman, Superman e Wonder Woman per gli eroi, e Lex Luthor, Joker e Circe per i criminali per poi intraprendere le più svariate missioni al fianco di eroi e villain DC in scenari familiari ai lettori come Gotham e Metropolis.

Continua a leggere

Forever Evil – Recensione

Forever Evil Hardcover

Recensione di Forever Evil, la saga evento scritta da Geoff Johns e disegnata da David Finch tra il 2014 e il 2015 che vede protagonisti i supercriminali del nuovo Universo DC.

GEOFF JOHNS E LA JUSTICE LEAGUE

Geoff Johns è uno degli scrittori di punta della DC modera, forse è LO scrittore della DC moderna, lui è la mente dietro ai maggiori eventi che hanno coinvolto l’Universo DC a partire dal 2006, nonostante la sua carriera per l’editore fosse iniziata ben prima, a lui dobbiamo dare il merito del grande rilancio di Green Lantern ed è sempre lui, assieme a Jim Lee, colpevole di aver architettato il reboot non richiesto da nessuno del 2011 con Flashpoint che a lungo andare non si è dimostrato all’altezza delle aspettative costringendo la DC a fare dietrofront con Universo DC Rinascita Continua a leggere

Supergirl 2×01-02 – Minirecensione

supergirl-superman

Chi segue il blog saprà che la prima stagione di Supergirl non mi ha fatto impazzire ma i primi due episodi della seconda stagione li ho apprezzati, promossi (certo anche il primo della scorsa lo era ma per ora concentriamoci solo su questi). Hanno puntato molto in questi episodi cominciando col botto presentandoci un bel team up con Superman, nominato una puntata si e l’altra pure nella scorsa stagione, interpretato da Tyler Oechlin. Continua a leggere

Suicide Squad – Recensione

suicide-squadPensi di aver visto il peggio e poi in un colpo solo rivaluti Batman V Superman e Twilight. Vi starete chiedendo che c’entrano l’uno con l’altro, ora ci arriviamo.

Ricapitolando. Superman è morto e ci è andata bene perché lui era buono, ma cosa succederà quando un altro superman impazzirà e tenterà di conquistare il mondo? La cosa più ovvia no? Mettiamo insieme una squadra di cattivi sacrificabili composta da: un tiratore scelto, uno che lancia boomerang, una pazza con un martellone, uno abile nel fare nodi, un uomo coccodrillo, e i pesi massimi, un tipo che controlla il fuoco e  una strega praticamente incontrollabile. Talmente geniale da rendere molto più credibili le motivazioni dietro la creazione della Squadra Suicida vista in Arrow.  Continua a leggere

Che fine ha fatto Shazam?

shazam adam rossNo, non vogliamo parlare dell’applicazione per scovare i titoli delle canzoni ma del supereroe precedentemente noto come Capitan Marvel. Il nome non vi dice ancora nulla? Beh, sappiate che si tratta solo del supereroe che tra gli anni ’40 e ’50 vendeva più di Superman e per questo è stato punito.

Whiz2Facciamo un passo indietro… fino alla golden age del fumetto americano. Nel 1940 sulla scia del successo del primissimo supereroe, Superman, debuttano svariati eroi tra cui Capitan Marvel della Fawcett Comics creato da C.C Beck e Bill Parker. La sua prima apparizione è su Whiz Comics nr.2, in realtà non è esattamente la primissima apparizione ma per non divagare troppo facciamo finta di niente. Protagonista della serie è Billy Batson, un orfano di 15 anni che una volta scelto come proprio campione dal mago Shazam può trasformarsi in un adulto dotato di enormi poteri magici pronunciando proprio il nome del mago. Continua a leggere

Luthor di Brian Azzarello e Lee Bermejo – Recensione

luthorApprofittiamo della presenza nelle sale cinematografiche di Batman v Superman per fare due chiacchiere su una graphic novel di qualche anno fa dedicata alla nemesi dell’Uomo d’Acciaio. Lex Luthor.

Ho letto con molta curiosità questo fumetto, in primis perchè è di Azzarello, in secondo luogo perchè non si può negare (nonostante il mio disamore per Superman) che Luthor sia un personaggio fascinoso se trattato con tematiche adatte. Non sono una profonda conoscitrice del mondo dorato di Metropolis, ammetto che Luthor l’ho sempre visto esclusivamente come villain dedito al potere in ogni sua forma, forse come una specie di megalomane (cosa che effettivamente è) che però dal suo punto di vista aveva le sue ragioni, “leggendolo” per di più solo in apparizioni legate alla JLA non ho mai capito realmente perché potevo sentire quella sensazione del: “non ha tutti i torti”, Continua a leggere