Beast Wars: Transformers – La seconda linea di giocattoli (1997)

Beast Wars Transformers Logo

Per il secondo anno della linea di giocattoli Beast Wars dei Transformers si ha essenzialmente un perfezionamento del primo sebbene non manchino diverse modifiche alle classi delle figure.
I Basic Class abbandonano la trasformazione automatica a molla in favore di trasformazioni manuali e più complesse, le teste mutanti sono state eliminate dalle classi superiori, ad esclusione dei vecchi modelli modificati, mentre gli Ultra Class non sono più dei robot di grandi dimensioni ma gruppi di piccoli robot combinabili in un unico robot di grande dimensione, i primi Combiner realizzati in USA dal 1989.
Scopriamoli un po’.

Continua a leggere “Beast Wars: Transformers – La seconda linea di giocattoli (1997)”

Beast Wars: Transformers – La prima linea di giocattoli (1996)

Beast Wars Transformers Logo

Le vendite insignificanti di Transformers: Generation 2 misero Hasbro di fronte ad un bivio: cancellare del tutto i Transformers o rinnovarli totalmente. Per fortuna scelsero la seconda opzione portando alla nascita di Beast Wars: Transformers, in seguito rinominata Transformers: Beast Wars.

Continua a leggere “Beast Wars: Transformers – La prima linea di giocattoli (1996)”

Transformers: Prime Wars Trilogy – Recensione

Tra il 2015 e il 2018 Hasbro produce la linea di giocattoli chiamata Transformers: Prime Wars Trilogy, ovviamente essendo una trilogia è stata divisa a sua volta in tre serie differenti chiamate Combiner Wars (2015-16), Titans Returns (2016-17) e Power of the Primes (2018). Ed essendo i Transformers un franchise transmediale furono diversi i progetti legati a questa linea, videogiochi, fumetti e ovviamente animazione.
Diversamente da quanto fatto in passato si decide di realizzare una web serie. La produzione venne affidata a Machinima, di cui magari ricorderete lo storico canale YouTube omonimo (per intenderci sono gli stessi che realizzarono Mortal Kombat: Legacy, Street Fighter: Assassin’s Fist e Street Fighter: Resurrection, di questi magari ne parleremo un giorno) in collaborazione con lo Hasbro Studios (oggi noto come Allspark Animation) e animato da Tatsunoko Productions.
Creata da Eric S. CalderonGeorge Krstic e F.J DeSanto la web series, pubblicata proprio sul canale di Machinima, prende ispirazione dalla continuity classica Generation 1 mischiati con elementi dei fumetti prodotti da IDW Publishing.

Continua a leggere “Transformers: Prime Wars Trilogy – Recensione”

Transformers: War for Cybertron – Il Regno

Con la terza e ultima parte intitolata Il Regno, così come è iniziato si è concluso Transformers: War for Cybertron, nell’indifferenza più totale, anche da parte dei fan duri e puri. Nemmeno per dire che faccia schifo, che gli ha rovinato l’infanzia e altre scemenze del genere, insomma nemmeno per farsi carico d’odio come le recenti serie dei Masters of the Universe, per rimanere in tema di icone anni ’80. Ed è davvero strano, perché alla fine non si parla di un franchise morto e poi risorto, non proprio almeno, da quando sono nati i Transformers non si sono mai fermati per davvero, han cambiato forma, hanno avuto più incarnazioni, ma sono sempre rimasti nell’immaginario collettivo, per fare ancora un confronto con i MotU He-Man, Skeletor e compagnia bella sono più rimasti per un cerchio ristretto di persone, anche per via dei film di Michael Bay che vanno dal pessimo al passabile, al massimo godibile, ma sono pure sempre popolari.
Non è servito a niente nemmeno l’effetto nostalgia tanto in voga negli ultimi anni, dopotutto si parlava di una nuova versione più matura dei classici Transformers, quelli della Generation 1 e nella terza parte han giocato anche la carte dei Beast Wars! Niente, War for Cybertron si è rivelato un fallimento, incapace non solo di intrattenere ma anche di generare un qualsiasi sentimento, che fosse odio o amore.
Personalmente penso che il Regno risollevi un po’ la qualità generale della serie, ma è poca roba nel complesso e comunque non supera la sufficienza.
Questo post prossimamente verrà cancellato, al suo posto ne pubblicherò uno solo per l’intera trilogia, l’idea è quella di riguardare la serie tutta di fila, magari così ne guadagna. Vedremo se avrò la voglia e soprattutto la forza per farlo, prima che la noia prenda il sopravvento nuovamente.

Classificazione: 3 su 5.
Transformers Project Banner
PER ALTRI ARTICOLI SUI TRANSORMERS CLICCA SUL BANNER

Transformers Generation 2: i giocattoli del 1995 parte 1 – Autobot

Finite le ricolorazioni dei personaggi anni ’80 il 1995 per i Transformers: Generation 2 vide l’introduzione di modelli totalmente nuovi… o una ricolorazione dei modelli usciti lo stesso anno! Infatti fu il primo anno in cui Hasbro utilizzò ampi redeco sulla stessa linea come procedura, oltre a utilizzare i nomi dei personaggi più famosi su modelli dalla dubbia somiglianza con l’originale solo allo scopo di mantenere i diritti su di essi.
Vennero però migliorate ulteriormente le articolazioni nei modelli Laser Rods e Cyberjets, introducendo le articolazioni a sfera che da lì in poi sono diventati uno standard nei Transformers, arrivando ai giorni nostri.
Ma fu anche l’ultimo anno della Generation 2 e molti modelli annunciati furono cancellati.
Hasbro aveva di recente acquisito la Kenner e decisero di portare il franchise dei Transformers verso nuove direzioni con l’intenzione di rivitalizzarne il concept apparentemente divenuto stanco nel tempo.

Continua a leggere “Transformers Generation 2: i giocattoli del 1995 parte 1 – Autobot”

Transformers Generation 2: i giocattoli del 1994 parte 1 – Autobot

Al suo secondo anno la linea Transformers: Generation 2 si allargava e si faceva più ambiziosa. Ai redeco dei combiner si affiancavano nuovi stampi completamente nuovi con nuove gimmick, inoltre vedevano l’introduzione di caratteristiche che sarebbero diventati degli standard nei Transformers, come le articolazioni migliorate.

Continua a leggere “Transformers Generation 2: i giocattoli del 1994 parte 1 – Autobot”

Blog su WordPress.com.

Su ↑