Ghostbusters: Legacy – Recensione

Ghostbusters: Legacy è un po’ come quando dopo tanto tempo ci si rivede con dei vecchi amici in occasioni spiacevoli e si finisce inevitabilmente col pensare al tempo perso lontano gli uni dagli altri, alle infinite occasioni sprecate nel frattempo. Sembra che sia dovuto morire Harold Ramis, e fallire clamorosamente un tentativo di reboot del franchise, per far sì che un terzo Ghostbusters vedesse la luce, e per questo motivo non riesco proprio ad unirmi al coro di entusiasmo che ha accolto il film di Jason Reitman, figlio di quell’Ivan che diresse i primi due iconici film.

Continua a leggere

Eternals – Recensione

Chloé Zhao non ha mai nascosto la sua ammirazione e ispirazione per il lavoro svolto da Zack Snyder su Man of Steel ed è naturale che questi abbia poi influenzato a sua volta la regista cinese per il suo Eternals, nel bene e nel male.

Continua a leggere

American Horror Stories stagione 1 – Recensione (A Geek League Hallowgeek Special)

Anche quest’anno la Geek League si è riunita per passare un terrificante Halloween in compagnia e narrarvi di incubi oscuri e indicibili orrori. A queste coordinate ho pensato di farlo parlandovi della prima stagione di American Horror Stories, lo ripeto, Stories, con la IES finale, da non confondere con la serie madre American Horror Story, di cui è essenzialmente uno spin-off. E poi ben due episodi su sette toccano Halloween da vicino.

Continua a leggere

Resident Evil: The Final Chapter – Recensione

E con notevole ritardo siamo finalmente giunti alla fine di questo viaggio attraverso la saga cinematografica ispirata al celebre videogioco survival horror di Capcom, Resident Evil: The Final Chapter chiude definitivamente la più lunga serie di film tratta da un videogioco. Ma dopo quattordici anni e sei film cosa ci rimane di Resident Evil? A questa domanda vediamo di rispondere dopo.

Continua a leggere

Venom: la furia di Carnage – Recensione

Sono andato a vedere Venom: la furia di Carnage con le aspettative sotto lo zero, dopo la delusione del primo film sapevo che me ne sarei pentito. Mi dicevo che c’era Carnage, un personaggio che mi piace, mi dicevo che lo interpreta Woody Harrelson, magari un tantinello in là con gli anni per il personaggio ma pur sempre uno dei miei attori preferiti, mi dicevo che lo faccio per amore del cinema che dopo questo periodo di crisi hanno bisogno di pubblico. Ma sin dai primi minuti, dove vediamo Tom Hardy battibeccare con una gelatina nera in CGI, ho provato un profondo imbarazzo, era molto peggio di quanto mi aspettassi.

Continua a leggere

The Blue Baron – Quel pazzo venerdì con i supereroi

Pochi mesi fa il piccolo editore Sbam! Comics ha coraggiosamente avviato le proprie pubblicazioni puntando alle edicole, prima pubblicando Super Suckers (di cui potete leggere su Cent’anni di Nerditudine e The Reign of Ema) e poi con The Blue Baron, serie super eroistica nata nel 2015 ma che pare uscire direttamene dalla silver age dei comic books.

Continua a leggere

Street Fighter: The Movie – The Game: ah ma non è Mortal Kombat?

Il 1995 sull’onda del successo di Street Fighter II vide l’uscita di quel semi disastro di film Street Fighter – Sfida finale con Jean Claude Van Damme nel ruolo dell’eroe americano Guile che va ad esportare la democrazia in un paese del sud-est asiatico dominato dal perfido dittatore M. Bison, e paradossalmente da un film tratto da un videogioco trassero a sua volta un videogioco tratto da un film tratto da un videogioco, non lo trovate bizzarro?

Continua a leggere

Resident Evil: Retribution – Recensione

Pensavo di chiudere la saga di Resident Evil molto prima e invece arrivo a parlare del quinto episodio a quasi un mese e mezzo di distanza dall’ultimo articolo e devo confessare che mi è sempre più difficile trovare qualcosa da dire e non scadere nella ripetitività per una serie di film che della ripetitività ha fatto il suo cavallo di battaglia, mi riservo di aggiungere altro per questo franchise giusto per il gran finale.
Resident Evil: Retribution è ancora una volta scritto e diretto da Paul W.S. Anderson e interpretato da sua moglie, Milla Jovovich, ormai totalmente immersa nel personaggio di Alice.

Continua a leggere

La fantascienza di H.G. Wells

In realtà l’immagine che ho scelto è un po’ fuorviante perché non vi voglio propriamente parlarvi del volume edito da Mondadori. La Fantascienza di H.G. Wells, che raccoglie le più famose storie dell’autore inglese, ma avendone lette di recente, in modalità ed edizioni diverse, quattro su cinque mi sembrava comunque adatta, e quale titolo migliore da usare se non questo? I romanzi contenuti come potete leggere nella copertina sono La macchina del tempo (1895), L’isola del Dottor Moreau (1896), L’uomo invisibile (1897), La guerra dei mondi (1898) e I primi uomini sulla Luna (1901), quest’ultimo in particolare è quello che non ho letto e non possiedo.

Continua a leggere